Tribuna

Il radicchio trevigiano va a nozze con il tartufo umbro

Infatti, il Consorzio Ristoranti del Radicchio apre la stagione 2017/2018 degli appuntamenti gastronomici che valorizzano il Radicchio rosso di Treviso e il Variegato di Castelfranco IGP, andando in trasferta dal 27 ottobre al 1° novembre alla 38esima Mostra del Tartufo Bianco di Città di Castello (PG).

Lo stand dei trevigiani distribuirà un ricettario in cui si gemellano territori ed eccellenze: il radicchio fresco conferito da OPO Veneto, aderente al Consorzio di Tutela, abbinato al tartufo nel risotto Fiori d’Inverno;
il radicchio trasformato (sott’olio, in salsa, ecc.) fornito dall’azienda agricola M&G; la versione fritta in pastella proposta dai Ristoranti del Radicchio.

Poi la ristorazione umbra sale al nord martedì 7 novembre (ore 20), ospite speciale della serata “I Ristoranti del Radicchio incontrano l’Umbria.
Dieci chef per dieci vini”, straordinaria anteprima della rassegna “Da novembre a febbraio a tavola nei Ristoranti del Radicchio”, ospitata dal Best Western Premier BHR Treviso Hotel di Quinto di Treviso, a ridosso del Tiramisù World Cup (dal 3 al 5 novembre) per dare una linea di continuità tra il radicchio rosso, il Tiramisù e il Prosecco, tris di eccellenze della Marca Trevigiana.

La cena-evento del 7 novembre è un percorso gastronomico di degustazione tra isole del gusto, ogni postazione propone un piatto a base di radicchio, arricchito dal tartufo in alcuni casi, è abbinato ai vini di importanti cantine del Veneto, Trentino Alto Adige e Austria.

Ai dieci chef del Consorzio si affianca Riccardo Aliceto del Divino Osteria Trevigiana, il ristorante del BHR.

A rappresentare l’Umbria ci sarà Giorgione Barchiesi, noto cuoco, scrittore, gastronomo e ristoratore nonché conduttore di una trasmissione di successo in onda su Gambero Rosso Channel.

Per informazioni: pagina Facebook Ristoranti del Radicchio; www.ristorantidelradicchio.it. BHR Treviso Hotel tel. 0422.3730.

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button