Info & Viaggi

Protocollo sicurezza anti Covid per partecipare a Vinitaly

Protocollo sicurezza anti Covid per partecipare a Vinitaly

Veronafiere, che da domenica 10 a mercoledì 13 aprile 2022 ospiterà la 54esima edizione di Vinitaly, garantisce agli operatori ed ai visitatori un ambiente con i più altri standard di sicurezza.

L’intero quartiere fieristico e le attività che si svolgono al suo interno sono stati riprogettati con le misure di sicurezza più aggiornate.

Sulla sua superficie di oltre 300 mila metri quadrati pari a 42 campi da calcio, la capienza giornaliera della fiera è contingentata sui parametri previsti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità: una persona ogni 4 metri quadrati.

Ad ulteriore garanzia è attiva una rete intelligente di 400 telecamere, in grado di individuare in tempo reale eventuali assembramenti e monitorare il corretto utilizzo delle mascherine, grazie ad un evoluto software.

Una volta entrati in fiera, una App di geolocalizzazione guiderà il visitatore tra gli stand, indirizzandolo verso percorsi differenziati di ingresso e uscita dai padiglioni, evidenziati anche da apposita segnaletica colorata a terra.

Regole precise di distanziamento interpersonale anche per le sale congressi, con capienza ridotta e sedute distanziate e per la ristorazione.

In merito alla ristorazione, la sicurezza a tavola è garantita dai nuovi criteri per la somministrazione di cibi e bevande e il lancio dell’app di food delivery per la prenotazione dei servizi di catering agli stand.

Regole nuove per la sicurezza

Novità rispetto alle regole ministeriali del 2021 sono state introdotte questo anno dopo la cessazione dello stato di emergenza dal 31 marzo.

Il requisito d’accesso alla fiera è solamente il possesso del green pass base, mentre resta in vigore il super green pass o green pass rafforzato per partecipare ai Convegni.

All’interno dell’esposizione e di tutti i luoghi al chiuso è mantenuta l’obbligatorietà della semplice mascherina chirurgica.

Agli ingressi del Piano terra Palaexpo e Porta E, inoltre, è attivo un presidio medico gestito dalla Croce Blu con punto tamponi rapidi dove operatori, espositori e allestitori prima di accedere a Vinitaly possono effettuare il test antigenico ad un prezzo convenzionato di 15 euro.

All’ingresso Re Teodorico sono a disposizione tampone molecolare PCR (70 euro con esito in due giorni), tampone molecolare PCR Fast lane (122 euro con esito in giornata), oltre al tampone rapido.

Gli stranieri, espositori, compratori, tecnici di settore, giornalisti o visitatori, vaccinati con vaccini non riconosciuti dall’Ema possono partecipare, purché effettuino un test antigenico rapido (validità 48 ore) o molecolare (validità 72 ore).

Il decreto interessa anche gli stranieri in possesso da più di sei mesi di un certificato di guarigione dal Covid-19 o di completamento di un ciclo vaccinale autorizzato come equivalente in Italia.

Infine, un’equipe di medici e infermieri è pronta ad intervenire in caso di emergenza, con un protocollo specifico e una isolation-room per gestire sospetti casi di Covid19, grazie al supporto dell’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria, struttura nel campo delle malattie rare e infettive.

Si può visionare l’intero Protocollo safetybusiness sul sito www.veronafiere.it e anche il Regolamento per i visitatori.

Maura Sacher

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button