Notizie Italiane

Progetto Sordo per…. Sapori reclusi

 

Dall’incontro tra Sapori Reclusi un’associazione che da anni si occupa di progetti di sensibilizzazione sociale con particolare riferimento al mondo del carcere e l’azienda agricola Sordo Giovanni è nato il progetto “Sordo per…”. Si tratta di una nuova formula di progetto solidale da dedicare alla commercializzazione di prodotti il cui ricavato in parte sostiene i progetti dell’associazione. L’obiettivo è di portare sulle tavole un prodotto di eccellenza, i vini della cantina Sordo, insieme ad una voce diversa, quella delle persone che vivono “dentro”. Il Barolo docg e il Roero Arneis docg sono le chiavi del progetto, due bottiglie, due colori bianco e nero, come i due vini scelti, come il logo di Sapori reclusi, come i colori che contengono la luce e la sua assenza.

Proprio questi due vini sono stati tra i protagonisti della cena-fotografica solidale che si è svolta presso il ristorante dell’AC Hotel by Marriot di Torino a sostegno del progetto R-Women, nato dall’incontro del fotografo Davide Dutto con la poetessa iraniana Azam Bahrami, arrivata a Torino in fuga dalle persecuzioni in atto nel suo Paese. R-Women parla delle difficoltà che spesso vivono le donne di tutto il mondo nella vita quotidiana e l’inizio del progetto è stato raccontare le storie intime e nascoste delle donne iraniane. Nove fotografi iraniani e italiani hanno aderito al progetto ed accettato di realizzare e donare i loro scatti per costruire un filo narrativo unico, composto da voci diverse.

7 grandi chef hanno dato vita e sapore al connubio tra cibo, arte e solidarietà: i fratelli Costardi, Andrea Larossa, Mehdi El Omar, Stefano Sforza, lo chef residente dell’Hotel Alessandro Levo e il maestro pasticcere Marco Avidano. Il menu è stato un omaggio alla terra ricca di tradizioni anche culinarie da cui provengono le donne ritratte utilizzando  un ingrediente proveniente dall’Iran: zafferano, pistacchi, riso….

La cucina perfetta fusione tra arte, storia e solidarietà.

Piera Genta


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button