Premio Alambicco d’Oro, 37esimo anno

Premio Alambicco d’Oro, 37esimo anno

Print Friendly, PDF & Email

Torna il concorso spiritoso dell’associazione Anag, Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa ed Acquaviti. La formula della manifestazione è aperta a grappe, acquaviti d’uva e Brandy in arrivo da tutta Italia.

 

La produzione spiritosa italiana torna in passerella con la 37esima edizione del Premio Alambicco d’Oro, concorso nazionale promosso da Anag, fresca di nuovo statuto e nuovo nome: Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa ed Acquaviti.

 

Confermata e consolidata, invece, la formula della manifestazione, aperta a grappe, acquaviti d’uva e Brandy in arrivo da tutta Italia. In palio, come ogni anno, ci saranno medaglie Best Gold, Gold e Silver e i due premi speciali che da alcuni anni accompagnano il concorso: quello riservato alla distilleria che otterrà il miglior punteggio complessivo sommando le medaglie ricevute da prodotti propri e da quelli distillati per conto terzi e “Il vestito della grappa”, riservato alla bottiglia giudicata più bella per etichetta e forma da una giuria composta da giornalisti, architetti e operatori esterni al mondo della distillazione.

 

I prodotti spiritosi possono essere inviati fino al 15 marzo, mentre la selezione degli assaggiatori Anag si svolgerà nel mese di aprile. Tutti i prodotti saranno giudicati, come ogni anno, in maniera anonima da assaggiatori Anag patentati al termine dei corsi Anag di secondo livello. Nelle settimane che precedono la selezione del Premio Alambicco d’Oro, gli assaggiatori coinvolti parteciperanno ad allenamenti organizzati in tutta Italia da Anag per prepararli a valutare i prodotti in arrivo da regioni e zone diverse da quelle di provenienza e giudicare i distillati con uniformità e correttezza dei giudizi, seguendo la scheda di valutazione adottata da Anag.

 

L’Associazione sta cambiando il suo assetto statutario ma attività e obiettivi rimangono saldi e forti da oltre 40 anni, nella valorizzazione della Grappa e dei distillati attraverso una cultura del buon bere consapevole. Chiamata a rispettare la legge sulla riforma del Terzo Settore e il riordino del non profit, l’associazione degli assaggiatori spiritosi ha colto questa occasione per cambiare il suo statuto e trasformarsi dalla forma attuale di Federazione a quella di Associazione Nazionale.

 

Il concorso conta sul patrocinio di Camera di Commercio di Asti, Assodistil, Associazione Donne della Grappa e Istituto Nazionale Grappa. Per richiedere il bando e ulteriori informazioni sul Premio Alambicco d’Oro, è possibile scrivere all’indirizzo e-mail concorsi@anag.it.

 

 

About The Author

Related posts