Stile e Società

L’Oro più dolce dei tempi

Per millenni, l’unico alimento dolce concentrato usato dall’uomo è stato il miele, già prodotto nel VI millennio a.C con l’utilizzo delle indispensabili arnie.
Le api raccolgono in natura le sostanze zuccherine, approvvigionando il nettare da un ventaglio di migliaia di specie vegetali, dando origine a pregiati mieli mono floreali, oppure a delicate varietà millefiori.

13220828_1794978220731939_266128014678341181_n

 

 

Immersa nel verde del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, l’Azienda Agricola L’Oro del Cilento a Camerota, oltre alle varie produzioni aziendali, da 12 anni è dedita all’apicoltura.
Vincenzo Bortone, produce con particolare dedizione, il suo “dolce oro del Cilento”, che gode della ricchezza floreale di questa preziosa area mediterranea.

 

 

La produzione offre al consumatore un miele il meno possibile manipolato, che preserva i profumi, i sapori, e le proprietà terapeutiche, garantendo la qualità con una tempestiva messa in vasetto, senza alcun trattamento aggiuntivo, forte delle qualità antibatteriche naturali che aiutano ad una lunga conservazione.

13174222_1794978100731951_5639337730313277842_nL’Oro del Cilento produce circa 4 quintali di miele l’anno, suddiviso in tre tipologie, e a seconda della fiorita, il miele varia nel colore, nella consistenza ma soprattutto nel sapore e nelle proprietà organolettiche; per l’appunto il miele di Castagno ha un gusto amarognolo, denso e scuro, il Millefiori è di color oro, più gentile e delicato al palato, mentre il miele di Erica ha colore ambrato con riflessi rossastri, risultando intenso e persistente al gusto.

Ma è la genuinità di questi mieli, prodotti in un’area salubre e protetta, che ne sottolinea l’unicità.

Angela Merolla
orodelcilento.altervista.org


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button