Info & Viaggi

Olio Capitale: gran successo e gran finale

Si è conclusa ieri a Trieste la Fiera Olio Capitale, edizione 2015, l’unico salone specializzato dedicato solo all’“oro giallo”, organizzato da Aries, agenzia della Camera di Commercio triestina, che riscuote sempre maggiori consensi tra i produttori e vede crescere l’affluenza di pubblico, toccando quest’anno dodicimila visitatori.

Il Salone dell’Olio richiama a Trieste il meglio della produzione olivicola nazionale e non solo. Accanto ai 250 espositori italiani presenti, è cresciuto il numero di produttori da Croazia, Spagna, Grecia, e una quindicina di paesi di tutto il mondo erano rappresentati attraverso osservatori e buyer, Giappone in testa, anche con propri degustatori professionisti.
La Grecia, in particolare, ha gettate le basi per un protocollo di collaborazione tra la Camera di Commercio di Magnesia, una delle principali regioni olivicole greche, e l’omologa di Trieste, con la quale sarà assicurata la presenza greca alle prossime edizioni di Olio Capitale, con una grande area dedicata, oltre ad una serie di eventi collaterali dentro e fuori la Scuola di Cucina di Olio Capitale.

Sono proprio l’apertura internazionale e la capacità di convogliare gli oli di tutta Italia in una regione, con una produzione di nicchia, i meriti di Olio Capitale evidenziati dall’onorevole Colomba Mongiello, vicepresidente della Commissione Anticontraffazione e membro della Commissione Agricoltura, promotrice della legge “Salva-olio” e di una mozione parlamentare per un piano olivicolo straordinario.
«Nell’anno dell’Expo di Milano, questa è una grande vetrina internazionale. Aiuteremo Olio Capitale nella promozione internazionale dell’agroalimentare e dell’extra vergine made in Italy, perché parta da Friuli Venezia Giulia e viaggi nel mondo per far conoscere l’olivicoltura italiana, la sua cultura e la cultura del mangiar sano».
L’on. Mongiello ha assicurato il suo interessamento affinché all’Expo di Milano ci sia una giornata dedicata a Olio Capitale e all’eccellenza dell’extra vergine d’oliva italiano.
Sarà quella l’occasione nella quale verranno premiati i vincitori del Concorso che ogni anno accompagna la manifestazione di Trieste e la conclude.

A tale proposito, in questa nona edizione di Olio Capitale, il Sud Italia trionfa al Concorso Olio Capitale, infatti Puglia, Sicilia, Campania e Sardegna erano nell’elenco dei 15 finalisti. Ad aggiudicarsi i premi per il miglior fruttato leggero, medio e intenso sono due extra vergini pugliesi e un siculo. Per la categoria leggero a vincere è l’Azienda Agricola Scammacca del Murgo S.S.A. Murgo (Sicilia), olio in concorso: Nocellara dell’Etna; per la categoria del medio l’Azienda Agricola Leone Sabino (Puglia), olio in concorso: Patràun; per l’intenso l’Azienda Agricola De Carlo S.a.s. (Puglia), olio in concorso: Tenuta Torre di Mossa.
Tra i finalisti anche l’olio spagnolo Basilippo Gourmet e il croato Mate Timbro Istriano, che si è aggiudicato la menzione della Giuria Professionale

Ultima nota non meno interessante, sono stati ben tremila e più coloro che hanno seguito le performance degli chef alla “Scuola di Cucina”, showcooking pubblico, aperto dalla mattina alla sera, ideato e guidato da Emilio Cuk. Un segno evidente dell’importanza che hanno assunto questi showcooking è la partecipazione anche di uno chef stellato, con la Taverna di Colloredo di Montalbano, stella Michelin. L’obiettivo per il prossimo anno è di realizzare un’intera giornata stellata”.

La fiera, anteprima nazionale dell’extra vergine italiano, ha confermato che anche in questa annata difficile la qualità c’è ed è superiore alle aspettative.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button