Rubriche

Nuova estate, vecchi problemi e novità

L’approssimarsi dell’estate e la concreta possibilità di un ritorno ad una vita più normale porta con sé situazioni nuove e problemi ricorrenti.

Il maltempo ha colpito le campagne in tutta Italia e quindi ci sarà meno disponibilità di frutta e ortaggi e conseguente aumento di prezzi.

Al Nord è stato trovato un accordo sul prezzo dei pomodori da industria mentre al Sud non è stata trovata una intesa.

Proprio in questi giorni si apre la stagione del pomodoro ed è assolutamente necessario trovare un accordo soddisfacente per i produttori.

I costi di produzione sono aumentati e i contadini non possono lavorare rimettendoci. Tutto questo significa reperire manodopera per lavorare nelle campagne e nelle vigne. Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto che proroga fino al 31 Luglio i permessi di soggiorno per i lavoratori stagionali.

Queste persone sono assolutamente indispensabili per la raccolta della frutta, degli ortaggi, delle barbabietole, nelle stalle, nei salumifici, nelle porcilaie e per la vendemmia.

Negli ultimi lustri la maggior parte di questi lavoratori provengono dall’estero, soprattutto dai paesi dell’Est e MittelEuropa. Si devono istituire come negli anni passati corridoi di afflusso per consentirne l’arrivo.

Sarebbe ora che un governo degno di tale appellativo conducesse una lotta dura contro chi sfrutta queste persone.

Controlli a tappeto nelle aziende agricole e regolarizzazione dei lavoratori che sono già in Italia devono essere un obiettivo primario.

Niente più caporali, bidonvilles e salari da fame non solo al Sud ma anche al Nord. Le cooperative di comodo devono essere spazzate via e azzerate in una società civile.

Torna dal vivo “Cantine Aperte” nei weekend 29 e 30 Maggio e 19 e 20 Giugno dopo l’edizione online del 2020.

L’iniziativa ideata dal Movimento Turismo del Vino quest’anno sarà affiancata da “Vigneti Aperti”.

Piccoli gruppi e assoluta necessità di prenotazione per garantire il rispetto delle normative vigenti e in base al colore regionale.

Previste visite alle cantine, picnic tra le vigne e pranzi tra i filari a contatto diretto con la natura.

Una ottima occasione per le cantine di riportare le persone a visitare le aziende, fare degustazioni e acquisti soddisfano gli eno appassionati e gli eno turisti e dare una boccata di ossigeno alle attività.

Umberto Faedi 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Back to top button