Vini e Ristorazione

Nadia Santini è la miglior chef donna del mondo

Nadia Santini, è stata nominata  Veuve Clicquot World’s Best Female Chef 2013 nell’ambito dei World’s 50 Best Restaurants Awards.

Il riconoscimento è stato così motivato: “Socievole, accogliente e straordinariamente umile, è difficile pensare a una persona più lontana dalla caricatura della super-chef di Nadia Santini. La sua presenza ha contribuito in maniera importantissima al successo di questa impresa familiare”.

 

Il premio Veuve Clicquot World’s Best Female Chef  2013, non è che l’ultima attestazione di una serie di successi, a cominciare dal 1996 quando è stata la prima donna italiana ad ottenere le tre stelle Michelin, il settimanale francese Le Point, già da tempo l’ha definita “la cuoca più brava del mondo”, e John Mariani del magazine americano Exquire, descrive il Dal Pescatore, uno dei migliori ristoranti del mondo, e scrive che “il sorriso di Nadia è evidente nella sua cucina”. Lo stesso Paul Bocuse anni fa dichiarò che il locale di Runate è il migliore del mondo.

 

Nadia ha commentato la notizia includendo nel suo successo tutta la  famiglia: “Sono molto felice ed onorata per questo importante riconoscimento. Lo sono per me, per tutto il Dal Pescatore, per la mia famiglia che lavora con me, mio marito Antonio, i miei straordinari figli Giovanni, che dirige la cucina con me, ed Alberto, che dirige la sala e si occupa dei vini, per la Bruna, la mamma di Antonio, che mi ha trasmesso molti segreti e per Valentina, moglie di Giovanni, attiva nel ristorante”.

 

Questo premio è dedicato ed ispirato a Madame Clicquot, una donna che, più di duecento anni fa, rivoluzionò il mondo dello champagne con la sua straordinaria capacità di resistenza, la voglia di innovazione, creatività e determinazione. E Nadia Santini rappresenta tutto ciò. Una persona semplice, umile, che emana tanta dolcezza con la sua voce pacata, ma con dentro una grinta e una determinazione che pochi suoi colleghi uomini hanno. La premiazione avverrà a Londra il 29 aprile, durante la cerimonia World’s 50 Best Restaurant Awards.

Isabella Radaelli

i.radaelli@egnews.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button