Stile e Società

Mala tempora currunt erga omnes, ovvero non c’è da rallegrarsi

I Latini dicevano che di necessità si deve fare virtù. E così gli Italiani confinati in casa si ingegnano in cucina realizzando ricette o rivisitandole.

Pane, primi piatti, sughi, secondi, torte salate, contorni, pizze, dolci, biscotti impazzano nelle cucine e sulle tavole.

Si utilizzano e riciclano tutti i materiali alimentari che si trovano nelle dispense e nei frigoriferi.

Passiamo alla matrigna UE. Non solo sospensione, finalmente, del patto di stabilità e aiuti.

Riconosciuta la STG Europea per l’Amatriciana: una piccola buona notizia per la zona dei Monti della Laga devastati dal terremoto e dimenticata da quasi tutti.

La denominazione Specialità Tradizionale Garantita è uno dei tre riconoscimenti assieme a DOP e IGP volti a tutelare l’autenticità, l’origine e la salubrità degli alimenti.

Sono ben 301 i prodotti italiani che hanno finora giustamente ottenuto il riconoscimento.

E finalmente è arrivato l’annuncio sul Vinitaly: rinviato al 18/21 Aprile 2021. La decisione non poteva essere più giusta.

L’incertezza sul futuro molto prossimo non consentiva assolutamente lo svolgimento dell’evento. In previsione a Verona in autunno un evento innovativo dedicato al mercato e ai buyers nostrani e stranieri.

Purtroppo una gelata ha devastato le coltivazioni. Susine, nettarine, pesche, albicocche, kiwi, meli, peri, ciliege, duroni, kaki, barbabietole e verdure hanno subito un duro colpo nelle province di Cesena, Forlì, Ferrara, Modena, Ravenna fino a Bologna.

Le temperature sono state sotto lo zero per più di dieci ore. Preoccupazioni per le viti di collina in Emilia Romagna che stanno per iniziare a germogliare. Dopo un inverno bollente arrivano gelate e la neve ad infierire sui campi e sulle vigne.

Mala tempora currunt davvero. Bisognerà ripensare ai generi di coltivazione da praticare alla luce dei cambiamenti climatici.

Ancora qualcuno si ostina a negare l’evidenza. Addirittura un terrapiattista si è schiantato alcune settimane fa per comprovare una teoria sballata a dir poco.

A bordo di un razzo auto-costruito si è schiantato contro una montagna. La montagna non si era appiattita. La scienza e la stessa chiesa hanno smentito da decenni questa assurda teoria. Come è assurda la situazione che stiamo tutti vivendo.

Umberto Faedi 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Back to top button