Curiosità

Le tendenze del cibo in Italia nel 2022

Le tendenze del cibo in Italia nel 2022

Le tendenze del cibo in Italia nel 2022

L’italia è la patria della buona cucina.

La pandemia ha fatto riscoprire la cucina di casa e quella classica delle tradizioni plurisecolari.

Ma conquistano sempre più spazio gli alimenti vegetariani e vegani nonché alimenti alternativi quali farine e prodotti derivati da insetti.

Il cosiddetto beyond burger è la carne vegana vegetale che ha l’aspetto dell’hamburger bovino con proteine vegetali, privo di OGM, soia e glutine.

Questi prodotti di origine proteica hanno la stessa consistenza e quasi il sapore di quella animale e vengono realizzati con ingredienti proteici vegetali e aromi naturali lavorati con un appropriato processo di cottura.

Sono in vendita da tempo salumi vegetali ma tutti questi prodotti alimentari per adesso sono disponibili a prezzi di acquisto elevati.

Il blocco causato dalla pandemia ha portato almeno un terzo dei clienti abituali dei ristoranti a ridurre le frequentazioni dei locali e a trascorrere più tempo a tavola a casa con la famiglia.

La riscoperta dei negozi di prossimità e degli alimenti cosiddetti antichi è una realtà.

La cucina degli avanzi sta avendo una nuova stagione come preconizzato da Pellegrino Artusi e Lorenzo Stecchetti.

E i piatti ibridi che uniscono dolce e salato realizzati utilizzando ciò che rimane sono sempre più realizzati nelle case degli italiani.

La frutta e gli ortaggi che una volta erano consumati e sono stati dimenticati o quasi perché fuori taglia per la GDO sono ritornati in tavola grazie a coloro che hanno continuato a coltivarli.

tendenze del cibo in Italia nel 2022
tendenze del cibo in Italia nel 2022

Si trovano nei mercati contadini, presso i produttori e a volte nei banchi di qualche catena della GDO.

Eccoli: pere cocomerine, pere volpine, pesche tabacchine, giuggiole, nespole, sorbo, pesca sanguinella, corniolo, mela roggia, biricoccolo, corbezzolo, gabbaladro, ciliegia gialla.

Mele e pere cotogne molto usate una volta in cucina e per fare marmellate sono di nuovo apprezzate.

Ortaggi dimenticati e quasi sconosciuti quali pastinaca, melanzana bianca, melanzana rossa, costa di rabarbaro, cavolo di Abissinia, pisello asparago, cetriolo spinoso e mini zucche sono ricchi di proprietà benefiche e nutritive.

Tutte queste meraviglie della natura si trovano in Italia e sono sempre meno di nicchia.

Anche i dolci italiani che detengono un assoluto primato mondiale hanno visto e stanno vedendo un ritorno alle tradizioni.

Dolcetti, biscotti caserecci e artigianali sono molto apprezzati così come la frutta secca che ha proprietà benefiche per l’organismo e che nel periodo natalizio trova uno dei momenti di maggior consumo. 

Umberto Faedi 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button