Curiosità

Le previsioni di tendenza nel mercato del Vino per il 2022

Studi e percezioni sulle principali intenzioni di consumo per l’anno appena iniziato

In un mercato variabile per tendenze e mode del momento, a tentare di individuare quelle che saranno le preferenze dei wine lovers per il 2022 ci ha provato Etilika. Quale rappresentante del canale web per il commercio del vino, il player  è specialista nella ricerca e selezione di referenze italiane su cui concentra la sua attività. In base all’esperienza maturata nell’anno precedente  ha tentato di anticipare quelle che saranno le influenze maggiori per le intenzioni di acquisto nel nuovo anno.

La Sostenibilità sarà certamente l’aspetto primario a cui guarderanno i consumatori e tutti gli operatori del mondo del vino a partire da coltivazioni e produzioni. Sempre più apprezzate quelle aziende che sviluppano cicli di sostenibilità, prevedendo in proprio la produzione di energia necessaria alle attività e impiegando materiali riciclati per il confezionamento e il packaging, a partire dalle bottiglie.

Insieme a queste anche le Aziende che si dedicano  a progetti sociali e a produzioni biodinamiche, biologiche, naturali e vegane. Tutte queste categorie di vini vedranno il loro trend in continua crescita come è stato anche per il 2021, dove hanno trovato molto spazio anche nella comunicazione di settore tra guide e testate giornalistiche.

Altra tendenza che si conferma in aumento negli ultimi anni è quella di scegliere  i vini dalla gradazione alcolica più bassa per motivi diversi.  Se da una parte l’attenzione alla salute e all’alimentazione rappresentano l’aspetto principale, dall’altra si è sviluppata nel tempo una preferenza verso i vini più leggeri da bere. Quelli di gradazione intorno a 12,5% gradi alcolici su cui si attestano vini  più snelli, che consentono maggiore agilità nel consumo e di cui l’ampia produzione italiana degli autoctoni e molto fornita e, che nel contempo consentono di riscoprire tradizioni e territorio.

Da questo discorso esulano naturalmente i grandi classici come ad esempio l’Amarone, per cui vista la particolare tecnica produttiva l’elevata gradazione alcolica è imprescindibile. Un altro trend che si riconferma anche per il 2022 è quello dei vini frizzanti che incrementano il loro gradimento nel pubblico anche attraverso le versioni in rosso, come i rifermentati in bottiglia (mediante aggiunta di zucchero e lieviti) e quelli imbottigliati durante la fermentazione,  che garantiscono una “bollicina” naturale.

Tra le regioni protagoniste di  fianco ai soliti noti Toscana, Piemonte, Veneto e Alto-Adige emerge il Trentino, spesso confuso con l’area precedentemente menzionata ma che invece rappresenta una viticultura distinta da questa. Caratteristiche di personalità propria che emergono soprattutto negli spumanti, come il Trento Doc che raccoglie sempre più estimatori.

Per quanto riguarda le modalità di acquisto, le vendite online anche grazie agli sviluppi della pandemia hanno registrato un grande incremento, stimato già nel 2020 intorno al 110%  e che proseguirà anche per quest’anno. Un periodo ormai abbastanza indicativo nel quale la fiducia del consumatore si è consolidata, soprattutto per gli acquisti di fascia  medio alta e per quei vini difficilmente reperibili nelle enoteche sul proprio territorio.

Bruno Fulco


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button