Curiosità

L’Anno del Turismo Lombardia inizia dal Monastero di Astino

Parte tra una settimana l’Anno del Turismo in Lombardia che si apre con alcuni grandi eventi il 29 maggio 2016 e si concluderà il 29 maggio 2017.
Per 365 giorni in un palinsesto di iniziative saranno coinvolti territori, operatori, cittadini e turisti con l’obiettivo di fare maggiormente conoscere una regione che con la grande esposizione universale è salita alla ribalta del mondo. L’intento è che la Lombardia diventi sempre più la regione dell’accoglienza e dell’attrattività, esaltando le peculiarità di ogni singolo territorio.
Un investimento da 60 milioni di euro per rilanciare il turismo lombardo e dare rilievo a tutte le specialità del regione e non solo. È infatti prevista nel palinsesto una linea diretta nord-sud tra Mantova capitale italiana della cultura 2016 e Matera capitale europea della cultura 2019.
Il viaggio sarà una continua scoperta: laghi, città d’arte, enogastronomia, percorsi cicloturistici, oltre a grandi eventi internazionali incastonati nella macro regione NordOvest (Lombardia, Liguria e Piemonte). Tra le tante iniziative importanti, anche quelle legate al Giubileo, con itinerari religiosi e la riscoperta delle ‘Vie della Fede’, come la via Francigena.
Farà, giustamente, la parte del leone la linea di percorsi gastronomici, coordinati dalla regia del maestro Gualtiero Marchesi.
L’Anno del Turismo, molto suggestivamente, prende il via nella data del 29 maggio, giorno, come ha ricordato il governatore, Roberto Maroni, della “Festa della Lombardia”, istituita dalla legge regionale n. 15 del novembre 2013 a cadere nel giorno del 29 maggio, scelto per evocare la ricorrenza della battaglia di Legnano del 1176 nella quale la Lega Lombarda sconfisse l’esercito del Sacro Romano Impero Germanico.
L’apertura ufficiale dell’Anno del Turismo in Lombardia avverrà domenica 29 maggio 2016 al millenario Monastero di Astino Monastero di Astino(a pochi passi dal centro di Bergamo), dove verrà illustrato in anteprima il progetto “Ea(s)t Lombardy – European Region of Gastronomy 2017”. All’appuntamento è attesa la stampa internazionale.
L’evento sarà aperto al pubblico a partire dalle ore 20. Costo della cena 130 euro.
Per l’occasione si riuniranno oltre 20 chef dei ristoranti stellati della Lombardia Orientale, ovvero i territori compresi fra le province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova, non a caso insignita del titolo ‘Erg – Regione Europea della Gastronomia’ 2017.
Maura Sacher

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button