L’Amaro S. Bernardo dei Monaci Cistercensi di Martano

L’Amaro S. Bernardo dei Monaci Cistercensi di Martano

Print Friendly, PDF & Email

Si tratta di un amaro tonico digestivo (27° vol.), ottenuto  dalla macerazione a freddo in alcool di erbe aromatiche e medicinali e radici fabbricato nel Monastero di Santa Maria della Consolazione di Martano in provincia di Lecce secondo un’antica ricetta del ‘700 della farmacia dell’abbazia di  Casamari, monastero circestense del 1152 nel cuore della Ciociaria.

Un altro prodotto sono le Gocce imperiali  (90° vol.) cordiale energetico e dissetante , correttivo di bevande. Calmano il dolore di denti e disinfettano la bocca . L’uso esterno ha proprietà antireumatiche e antiartritiche. Anche questa ricetta appartiene all’antica farmacia dell’Abbazia di Casamari ed è stata composta da Fra Eutimio nel 1766.
Questi ed altri prodotti come marmellate, infusi,  miele, cioccolata dei monaci trappisti, rosoloio, millefiori, tisane sono venduti nella Liquoreria del Monastero.
Nel quadriportico è ospitata una mostra permanente di erbe medicinali raccolte in Salento a cura di Fra Domenico Palombi. Fra Domenico, ricercatore e profondo conoscitore di erbe officinali, ha raccolto, essiccato, catalogato e ordinato per genere, specie, famiglia, annotando nome volgare, nome scientifico e principali virtù terapeutiche ogni singola erba rinvenuta nella locale macchia mediterranea.
Le erbe, disposte in diversi pannelli e vetrine, sono esposte nel grande chiostro e possono essere visionate durante la visita al monastero. L’archivio e la biblioteca del monastero custodiscono documenti e libri di grande valore.
Il monastero abitato oggi da quattro cistercensi  è ubicato sulla provinciale per Borgagne vicino al centro abitato di Martano, comune della Grecìa Salentina.

About The Author

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Related posts