Notizie Italiane

La Giornata mondiale delle Cucine regionali italiane

Si moltiplicano gli eventi nel segno dell’Expo 2015, l’Esposizione universale che si terrà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre 2015 dedicata al grande tema dell’alimentazione, con manifestazioni indirizzate a dare visibilità alla tradizione, alla creatività e all’innovazione.

Nell’obiettivo di legare l’Expo 2015 alla valorizzazione internazionale del made in Italy attraverso i suoi prodotti alimentari d’eccellenza e la sua cucina, INformaCIBO e il Comitato Culturale Calabresi di Parma con l’adesione della Fipe-Confcommercio Parma e il sostegno di Alma, Parma Alimentare, Fiere di Parma e Cibus, Consorzio del Prosciutto di Parma, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Fabbri 1905 e Bonat, hanno promosso altre iniziative che si terranno da sabato 26 a lunedì 28 ottobre 2013 in tre regioni, Abruzzo, Emilia Romagna e Calabria, gemellate in atmosfere di gusto.

Le manifestazioni fanno parte della kermesse internazionale «La Giornata mondiale delle Cucine regionali italiani nel segno dell’Expo» che si avvale del patrocinio di EXPO 2015 e di ENIT, nonché della partecipazione di UIR (Unione Italiana Ristoratori), CIM (Chef italiani nel mondo), Ciao Italia (Ristoranti italiani all’estero).

L’iniziativa in Abruzzo avrà luogo il 26 ottobre al Ristorante ‘Madonnina del Sorriso’ di Casalbordino (Chieti) con una grande serata gourmet. Si inizia alle ore 19 con i cocktail “Amarena Amore Mio”, una flùte con il Pignoletto Spumante Righi dei colli emiliani e le Amarene della Fabbri 1905 di Bologna, che faranno da contorno a molte specialità abruzzesi, oltre al Prosciutto di Parma e al Parmigiano Reggiano, di cui saranno degustate diverse annate etichetta Bonat, premiata da Alma come il migliore 2012. A conclusione, si potrà gustare il ‘Mostarello’, nuova versione del taralluccio, dolce tipico di Casalbordino, a cura di Valentino Tiberio. Seguirà uno spettacolo del cabarettista abruzzese, Vincenzo Olivieri. La cena gourmet con prodotti della tradizione abruzzese è affidata all’equipe di Franco Loreto.

A Parma, il 27 ottobre alle 19, nell’Auditorium di Parma Lirica, per “Momenti d’incontri con la cultura e l’enogastronomia calabrese a Parma”, lo scrittore crotonese Carmine Abate, vincitore del Campiello 2012, effettuerà un reading del suo ultimo romanzo «Il bacio del pane», tra performance musicali di Salvatore Gerace e Salvatore de Siena. La cena con menù tipico calabrese e prodotti sono offerti da Gal Kroton, Salumi Cozac e Pecorini Crotonese APOCC.
Sempre a Parma, il 28 ottobre un gruppo di ristoranti aderenti alla FIPE inserirà nel proprio menù un piatto della tradizione calabrese. Alle ore 17:30, all’Enoteca Tabarro si terrà una degustazione di vini calabresi guidata da Gaetano Palombella, Sommelier AIS Reggio Emilia, riservata alla stampa e ai food blogger.

In concomitanza agli eventi di Parma, in alcuni ristoranti della Calabria, nelle giornate di domenica e lunedì verranno presentate ricette della cucina parmigiana, con ingredienti Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma.

Per rendere internazionale l’evento un banchetto è stato programmato per sabato 26 ottobre a Mosca, nel lussuoso Cafè Calvados, con un menu di prodotti tradizionali made in Italy, preparato dal pluripremiato chef calabrese Gigi Ferraro, dove spiccherà una ricetta speciale che amalgama prodotti abruzzesi e calabresi: i “Paccheri Rustichella d’Abruzzo n’duja, melanzana e salsa al peperone” (in foto).

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button