Curiosità

La cuoca Ludovica Raniolo in finale nazionale del Trofeo Lady Chef

La Sicilia avrà la sua rappresentante nell’edizione speciale dei Campionati della Cucina Italiana dove si proclamerà la “Migliore Professionista Lady Chef”.

 

Sarà la giovane cuoca ragusana Ludovica Raniolo a rappresentare la Sicilia alla finale nazionale del 1° Trofeo Fic “Migliore Professionista Lady Chef”, organizzato dalla Federazione Italiana Cuochi il 12 aprile prossimo, nell’ambito dell’edizione speciale 2021 dei Campionati della Cucina Italiana.

 

Ludovica, infatti, lo scorso 10 marzo, durante la selezione organizzata dalla Unione Regionale Cuochi Siciliani con il sodalizio Lady Chef, si è aggiudicata il 1° posto, subito seguita a brevissima distanza da Martina Gambino, di Agrigento. Il 3° posto è andato, invece, alla palermitana Antonella Di Garbo, di Castelbuono, mentre la quarta partecipante, la trapanese Pamela Di Giorgi, di Mazara del Vallo, chiudeva il gruppo, molto motivato ed appassionato.

Tema del concorso, che sarà affrontato anche in ambito nazionale: “Il pomodoro nella ristorazione con le tipicità del territorio”, con il supporto dell’azienda partner Fic, Cirio.  Le quattro Lady Chef, tutte cuoche di professione, dopo avere superato nelle scorse settimane le pre selezioni provinciali, si sono collegate online ciascuna dalle strutture ospitanti. A loro disposizione avevano 15 minuti per realizzare il migliore impiattamento e presentarlo alla Giura, che nel frattempo ha visionato anche i video ricevuti con le preparazioni di ciascuna ricetta.

 

La vincitrice, Ludovica Raniolo, ha avuto la meglio sulle colleghe con il piatto: Lombetto d’agnello, crocchetta di cuturro, il pomodoro Cirio nelle sue salse e l’orto primaverile. “Sono molto contenta della vittoria, nonostante la mia giovane età – ha detto emozionata Ludovica Raniolo – e questo risultato giunge grazie a coloro che credono in me e mi sono di supporto. Grazie a Fic, che mi dà l’opportunità di tenere alta la bandiera della cucina siciliana, grazie a Cirio Alta Cucina, che ci dà la possibilità di sperimentare le nostre capacità, nonostante il periodo in cui molti di noi sono costretti a fermarsi. E grazie a Sarah Cucchiara, al presidente Carmelo Floridia, al mio mentore Claudio Ruta, alla Cieffe Academy, all’URCS e alla mia famiglia”.

 

Ma le sorprese, infine, non sono mancate. Vista, infatti, la differenza di punteggio davvero molto risicata tra la prima e la seconda concorrente, la Giuria ha decretato che quest’ultima, Martina Gambino, potrà partecipare alla finale nazionale del 12 aprile, come supporto alla collega Ludovica. Un’ulteriore testimonianza, insomma, di come la Federazione Italiana Cuochi tenga in grande considerazione il concetto di professionalità e competenza dei propri associati.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button