Vini e Ristorazione

La cucina toscana al G Ristorante Italiano

Cucina toscana si, ma con un focus sulla cucina lucchese. Dal 7 al 14 aprile presso il G Ristorante italiano del Golden Palace Hotel di Torino lo chef Iacopo Vannini, direttore del Ristorante Villa Garzoni di Collodi (Pistoia) ha realizzato un menu ricco di prelibatezze che caratterizzano la tradizione della sua regione.

 

Gran farro alla Lucchese, gnudi di ricotta ed erbette ovvero delicati gnocchi di ricotta, un inno alla primavera; scottiglia di carne mista, preparazione antica che si fa risalire agli Etruschi; peposo di Chianina, gustoso spezzatino dalla lunga cottura marinato nel Chianti; buccellato di Lucca, una ciambella di pane dolce rinforzata con uva passa, semi di anice servita con panna e fragole fresche. Sono solo alcune delle proposte culinarie del menu che andrà ad arricchire la carta del ristorante e le suggestioni del brunch della domenica. In abbinamento i vini del territorio.

La contaminazione con le cucina di altre regioni italiane è iniziata con la Sicilia e, come conferma Fabio Vigitello, general manager del Golden Palace – continueranno con altre sorprese, la prossima il Veneto.

 Iacopo Vannini, lo chef.

Giovane toscano, profondo conoscitore delle tradizioni della sua terra, inizia la carriera in Italia per poi essere attratto dalle esperienze all’estero, Francia, Germania, ma anche Giappone e Thailandia dove acquisisce tecniche di lavoro innovative che vanno ad  arricchire il suo bagaglio professionale. Dopo alcune esperienze nella conduzione della cucina di importanti strutture di lusso, è ritornato nella sua terra di origine, dal marzo 2011 e’ l’executive chef del Ristorante Villa Garzoni a Collodi. Raffinatezza, eleganza e semplicità con una spruzzata di toscanità e tanta voglia di mettersi in gioco.

Il Ristorante “Villa Garzoni”

collocato nello Spaccio di Pola, uno degli antichi edifici di fattoria accanto al parterre, restaurato con cura si inserisce nello scenario del Giardino Garzoni, dove si affaccia la saletta piu’ intima del ristorante.

Golden Palace,

unico 5 stelle di Torino, nato dalla trasformazione di un palazzo di uffici del secondo dopoguerra di proprietà della Toro Assicurazioni. Acquisito di recente dalla società Mapi del Gruppo Antoitalia, si propone di rilanciare un’immagine social dell’albergo più lussuoso della città trasformandosi in punto di ritrovo internazionale e offrendo un perfetto stile italiano.

Piera Genta

pieragenta@libero.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button