Rubriche

La Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute nuovi riconoscimenti per La Forra Chianti Classico DOCG

Dal 2000, anno della fondazione, la Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute ha portato avanti un percorso di qualità che si ritrova anche in una delle etichette storiche dell’Azienda: La Forra Chianti Classico Riserva DOCG.

Questo cru nasce nella Tenuta di Nozzole, in un ecosistema misto di vigna, oliveto e frutteto risalente agli anni ’50. Un singolo vigneto che, da un crinale, degrada in una gola: la Forra, appunto. Intorno, solo boschi e laghi. In questo panorama immutabile, la differenza è resa dall’uomo che prende in mano la tradizione e e, attraverso il logos, la scienza viticola ed enologica, la innova.

A testimonianza dell’evoluzione costante, l’annata 2015 ha ricevuto due importanti riconoscimenti: 93 punti dalla guida Falstaff e 94 punti da Decanter con la descrizione “affascinanti note salate affumicate e speziate, con frutti eleganti che si spostano tra generosità e austerità; ben fatto e aggraziato con un finale amaro purificante.”

Roberto Potentini, enologo dell’azienda, coglie l’occasione di raccontarne il processo di produzione, in cui nulla è lasciato al caso. In questo cru, infatti, come in tutte le etichette della Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, l’ambiente, la natura, la tradizione, la cultura vengono esaltate nella loro armonia e ogni processo, dalla vigna alla cantina, viene costantemente valutato da tutto il team: «Proprio dall’annata 2015 è stato scelto di ritornare al Sangiovese in purezza, ma non è l’unica innovazione. Ad ogni vendemmia ci si rimette in discussione con argomenti molto forti, quelli della tradizione, dell’esperienza, del “Genius Loci” che ogni anno migliora perché è affinato, arricchito dal tempo. Vengono ottimizzate la cultura e la coltura vitivinicola attraverso la scelta del momento vendemmiale perfetto, del legno che deve elevare questo sangiovese, del suo utilizzo migliore. In quest’ottica, questi riconoscimenti sono quanto di più naturale potesse succedere, non cercati, né costruiti ma una conseguenza di una qualità totale che da anni stiamo inseguendo e costruendo.»

La Forra Chianti Classico Riserva DOCG 2016, che uscirà prossimamente, è frutto di una stagione equilibrata e si preannuncia profondo e bilanciato. Giovanni Folonari in persona ne ha presentato l’anteprima all’ultimo appuntamento della Chianti Classico Collection, descrivendolo così: «La Forra Chianti Classico Riserva DOCG è un vino strettamente legato alla nostra storia familiare e, come noi, non cessa di evolvere: in tutte le sue sfumature, da 40 anni resta l’espressione perfetta dello storico territorio di Greve, capitale del Chianti Classico fiorentino».


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco.
Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button