Info & Viaggi

Inaugurata la Fattoria Zivieri

Ha aperto la Fattoria Zivieri dopo quasi 2 anni di ristrutturazione attraversando i problemi logistici e quelli causati dalla pandemia.

Tutto ciò è stato reso possibile grazie all’immenso impegno della Famiglia Zivieri e dei soci che hanno creduto nel progetto.

Sono 27 i km dei sentieri tracciati nell’ambito della tenuta e il complesso è fattoria didattica.

80 gli ettari complessivi di cui 40 di bosco.

La sezione zootecnica è un pilastro portante della azienda.

I prodotti che sono proposti nel ristorante e nella bottega sono tutti a metri zero.

C’è una stalla per i cavalli, una per i bovini e per gli ovini.

Con una accurata ricerca sono state stallate tutte le razza autoctone storiche italiane.

La parte dedicata ai suini comprende Neri di Parma, Mora Romagnola e il classico Rosa Convenzionale.

Nelle stalle gli animali sono assolutamente tranquilli e non sono sottoposti a nessuno stress.

Il caseificio è già terminato e in procinto di iniziare la produzione.

La zona dedicata agli ovini comprende pecore e capre che pascolano allo stato brado.

Escono alla mattina dalla loro stalla e tornano la sera.

Uno stabile funge da officina e falegnameria.

Cinque esperti falegnami hanno lavorato ristrutturando e confezionando i mobili che arredano il ristorante e la parte riservata alla accoglienza.

In totale sono 5 le camere e quattro gli appartamenti.

Nel futuro sono previste altre 2 camere e 6 appartamenti.

Un laboratorio di pasticceria e panificazione è attiguo alla bottega nella quale si possono acquistare i prodotti aziendali. 

Adesso siamo seduti nel ristorante per assaggiare la cucina proposta dalla Fattoria.

Iniziamo con Pignoletto Frizzante di Cinti abbinato a crescenta, giardiniera, squaquerone e ottimi salumi.

Arriva un risotto alle erbe, fiori di zucca e fricassea di selvaggina.

Ci viene servito uno Chardonnay di Cinti.

Il Sangiovese Superiore Romagna DOC Federico della Tenuta Pandolfa di Predappio, con i suoi 13 gradi intenso e strutturato. Lo abbiniamo a selvaggina con salsa di mirtilli e manzo con salsa di funghi porcini.

Impreziosiamo il piatto con l’olio extravergine Le Mingarine di Maria Origatti estratto a freddo proveniente dalle Colline Marconiane nei dintorni.

Ottime fragole con la crema chiudono questo eccellente pranzo di presentazione della Fattoria Zivieri.

Umberto Faedi

FATTORIA ZIVIERI
via lagune 78 | sasso marconi (BO)
+39 051 0181431 | info@fattoriazivieri.it
il vostro tavolo: prenotazioni@fattoriazivieri.it

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Back to top button