In tutto il mondo i 30 anni di Slow Food

In tutto il mondo i 30 anni di Slow Food

Print Friendly, PDF & Email

Per i 30 anni dalla firma del Manifesto Slow Food, tenutasi a Parigi nel 1989, in 160 Paesi in cui è attiva la rete, sono previsti eventi con migliaia di attivisti, soci e simpatizzanti della rete di Slow Food impegnati nell’organizzazione.

Nel primi 10 giorni di dicembre 2019 Slow Food con oltre 350 eventi sta celebrando i suoi primi 30 anni. Con i fondi raccolti durante tutte le iniziative, l’associazione finanzierà parte del suo ambizioso programma di lavoro per il 2020: far salire 600 nuovi passeggeri sull’Arca del Gusto, creare 30 nuovi Presìdi Slow Food, 300 nuovi Orti in Africa e 15 nuovi Mercati della Terra, oltre ai già 69 in tutto il mondo.

Il primo nuovo Mercato della Terra del Canada viene inaugurato a Bouctouche, sulla costa Atlantica, coinvolgendo consumatori, produttori e i soci Slow Food.

Citiamo solo alcuni degli appuntamenti previsti, all’insegna del cibo buono e sostenibile e in modo che il sistema alimentare non impatti sul pianeta a nocumento alle generazioni future.

Nel Sud America, in Colombia, la Comunità Slow Food Saberes Ancestrales de Nariño organizza un festival gastronomico con la cucina tradizionale del territorio andino.

In Continente africano i festeggiamenti si tengono a Nabeul, in Tunisia, con una giornata dedicata alla memoria culinaria del Paese, che spesso le giovani generazioni non hanno mai assaggiato. Mentre, la Condotta Slow Food Butembo in Congo coglie l’occasione per coinvolgere le donne della zona ed accrescere la loro consapevolezza sull’importanza di valorizzare il cibo locale, lottando contro l’invasione di alimenti importati che purtroppo invadono i mercati locali.

La Comunità di Kapuas Hulu in Indonesia festeggia favorendo l’incontro tra le vecchie e le nuove generazioni, mettendo al centro delle celebrazioni alcuni cibi particolarmente significativi per la cultura della tradizione.

La Condotta Slow Food di Auckland, Nuova Zelanda, organizza a un picnic nel parco urbano della città, avendo anche come obiettivo la filosofia degli orti urbani.

In Europa, a Valmiermuiža, in Lettonia, si tiene uno speciale appuntamento della Comunità Slow Food con momenti di formazione e confronto su temi fondamentali, per esempio come garantire un cibo sostenibile alle generazioni future e fare in modo che il sistema alimentare non impatti sul pianeta.

In Italia, una cena è organizzata dalla Condotta Slow Food Monza e Brianza, sulle tracce del menù proposto in occasione della firma del Manifesto a Parigi, appunto, 30 anni or sono.

Maura Sacher

About The Author

Related posts