In provincia di Bologna si sta come d’Autunno nel brodo i Tortellini

In provincia di Bologna si sta come d’Autunno nel brodo i Tortellini

Print Friendly, PDF & Email

Si mangia e si beve e si sta molto bene a tavola a pranzo e a cena non solo a Bologna città.

La provincia è molto ricca di agriturismi, trattorie, ristoranti, locali che spesso hanno origine da osterie e locande che esistevano da secoli.

Partendo dalla pianura troviamo a Trebbo di Reno Massimiliano Poggi Cucina.

Max ha realizzato la sintesi perfetta tra le tradizioni, i prodotti della campagna, l’innovazione la passione e la sua grande tecnica.

Max è  convinto che per realizzare bene un piatto ci vuole cura e amore.

La sua insalata russa servita con un calice di vodka è incommensurabile così come i Tortellini in brodo.

Ottima scelta di vini che comprende quelli del territorio. L’ Enoteca la Zaira si trova a Bazzano nel comune di ValSamoggia. 

 Propone gustosi antipasti con Parmigiano Reggiano e Culatelllo di Zibello, primi piatti tradizionali abbinati ai Vini dei Colli Bolognesi oppure a vini francesi.

A Zola Predosa e dintorni ci sono molti valevoli locali nei quali fermarsi.

In collina in mezzo ai filari in Via Raibolini al Borgo delle Vigne della Cantina Gaggioli il ristorante dell’agriturismo condotto da Maria Letizia propone deliziosi antipasti con ottimi salumi e gustose zuppe di stagione.

La qualità degli alimenti adoperati per le preparazioni è altissima.

Non mancano i primi tradizionali che si possono alternare con i piatti stagionali preparati dallo chef Marco Macchiavelli.

Ogni portata si abbina con gli ottimi vini della Cantina che si possono acquistare direttamente dopo averli apprezzati.

Masetti è una trattoria d’Antan che propone primi tradizionali e guariti con funghi in stagione, carne alla griglia e baccalà.

Dolci della tradizione: zuppa inglese, torta di riso, creme caramel.

Il Parco dei Ciliegi si presenta con crescentine e tigelle abbinate ad affettati, primi tradizionali, cotolette alla Bolognese e carne alla brace in abbinamento con i Vini dei Colli Bolognesi.

Titì propone dal 1890 piatti della tradizione e portate di pesce. Non mancano le crescentine servite con ottimi salumi, primi tradizionali e di mare.

Petto d’anatra con funghi in stagione e fegato di vitello sono fra i secondi che si possono gustare da Titì. La Trattoria dei Mugnai a Mulino di Monteveglio è ubicata in una struttura storica.

Piatti della tradizione come la Cotoletta alla Petroniana, Tortellini in brodo e Tagliatelle al ragù e con funghi in stagione ci sono piatti frutto di ricette creative.

Privilegiati i vini del territorio dei Colli Bolognesi. La Trattoria del Borgo a Monteveglio si trova all’interno del Parco della storica abbazia.

Locale a conduzione familiare propone una cucina fedele alle tradizioni della provincia di Bologna con l’impiego di prodotti selezionati del territorio.

Antipasti classici con salumi, pesto di lardo, marmellata di lamponi e Scuaquerone per farcire tigelle e crescentine.

Strichetti al ragù, Tortellini in brodo e Tagliatelle ai porcini in stagione.

Bolliti con salsa verde e ganassino di vitello stracotto nella Barbera di Montebudello.

Secondi piatti e degustazione di Parmigiano Reggiano, anche croste fritte, abbinato ad aceto balsamico.

Chiudiamo con Trattoria Amerigo che dal 1934 a Savigno prepara piatti della campagna e collina bolognese.

Privilegiati i vini del territorio in abbinamento con i piatti. Portate con funghi e tartufi in stagione sono d’uopo visto che Savigno e dintorni sono in un territorio vocato per questi preziosi ed unici alimenti.

Calzagatti arrostiti e tigelle con gelato di Parmigiano Reggiano  non mancano nel menu’. È possibile acquistare i prodotti del territorio nella bottega adiacente.

E allora buon appetito!

Umberto Faedi

About The Author

Umberto Faedi

Vicedirettore

Related posts