Il Pecorino con Ovinus alla Fiera internazionale Gastronomika

Il Pecorino con Ovinus alla Fiera internazionale Gastronomika

Print Friendly, PDF & Email

Gastronomika, una delle rassegne agroalimentari più importanti, da oltre un ventennio raduna a San Sebastián, nei Paesi Baschi, gli chef pluristellati di ogni parte del globo, città che peraltro nel 2016 è risultata avere la più elevata concentrazione di ristoranti stellati Michelin al mondo.

A Gastronomika la Sardegna ha presentato la prima edizione di Ovinus, un concorso rivolto ai produttori di formaggi pecorini di tutto il mondo, promosso da un partenariato composto da Assessorato regionale dell’Agricoltura e riforma agro-pastorale, Laore Sardegna, Camera di Commercio, industria, agricoltura e artigianato di Nuoro, Consorzio per la tutela del formaggio Pecorino Romano Dop, Consorzio per la tutela del formaggio Pecorino Sardo Dop, Consorzio per la tutela del formaggio Fiore Sardo Dop e OILOS, Organismo interprofessionale latte ovino sardo.

La Sardegna con il suo Pecorino, ed i suoi formaggi di latte di pecora al 100%, ha voluto essere presente là dove si esibiscono i prodotti di eccellenza dell’enogastronomia internazionale, non solo per promuovere la conoscenza dei propri prodotti, o per farli degustare, ma anche per trovare occasioni di confronto tra gli operatori, lanciando il Concorso internazionale Ovinus rivolto a tutti i produttori di formaggi pecorini del mondo, e/o stagionatori e/o affinatori, in regola con le normative per i prodotti alimentari vigenti nei Paesi di provenienza.

La competizione si pone obiettivi ambiziosi, quali creare una rete tra i consorzi di tutela dei formaggi di pecora in Europa (dove esistono 55 formaggi Dop) e stimolare iniziative volte a risolvere problemi comuni. In sostanza aumentare a livello regionale, nazionale e internazionale la conoscenza sui benefici del formaggio prodotto con latte genuino e promuoverne il consumo (oggi il latte di pecora rappresenta poco più dell’1,5% della produzione mondiale).
E alla fine, far sentire la propria voce a livello europeo per una concreta e solidale tutela.

Per partecipare, gratuitamente, al Concorso internazionale Ovinus si deve compilare il modulo dal sito di ovinus.it entro le 24 del 10 dicembre 2019. La premiazione avverrà a marzo 2020 in Sardegna.
Due sono le classi dei prodotti ammesse: una per i formaggi Dop e una open class per i formaggi non a denominazione di origine protetta.
Nove le categorie per entrambe le classi: freschi, breve stagionatura, media stagionatura, medio/lunga stagionatura, lunga stagionatura, lunghissima stagionatura, erborinati, a crosta fiorita o a crosta lavata, aromatizzati.

A margine del concorso, continua sino al 6 novembre 2019 la sfida internazionale per raccontare le diverse tradizioni delle produzioni ovine, il formaggio di pecora e i valori che questo prodotto rappresenta attraverso una semplice foto caricata sui social. Può partecipare chiunque, fotografando una bella forma, un piatto appetitoso preparato con pecorino, un pascolo o qualsiasi altro elemento capace di illustrare o evocare i valori del formaggio di pecora. La foto va caricata con una didascalia che descriva il soggetto, deve avere il geotag per indicare il luogo dello scatto e l’hashtag ufficiale #ovinuschallenge.
I tre autori delle foto più rappresentative riceveranno un cesto gastronomico con un assaggio dei tre pecorini Dop.

Maura Sacher

About The Author

Related posts