Eccellenze d'Italia

Il Giro d’Italia dei Vini prende stanza all’Expo

I vini premiati dal Concours Mondial de Bruxelles 2014 hanno da qualche mese concluso il Giro d’Italia nelle sei principali regioni a spiccata vocazione vitivinicola, ed ora un’altra selezione è pronta per essere apprezzata.

Non si tratta di un vero “road show”, ma di un viaggio ideale, stando comodamente nella Sala Symposium del Padiglione Vino – A Taste of Italy, all’Expo Milano 2015, dove l’ONAV, in una serie di appuntamenti mensili, presenta un nuovo Giro d’Italia dei Grandi Vini.

Gli appuntamenti con le degustazioni che impegnano i soci dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, sono tutti in lingua inglese, ideati di proposito per il pubblico straniero.

Sei i vini selezionati, a ciascuno è dedicato un incontro, che si tiene sempre di sabato.

Si è cominciato, oggi 30 maggio 2015, con il Franciacorta Docg, “Official Sparkling Wine” di Expo, protagonista, oltre che di questo, anche di tutti gli eventi ufficiali in programma all’esposizione di Milano.
Per la giornata, ONAV ha selezionato alcuni dei più rappresentativi Franciacorta metodo classico italiano: Fratelli Berlucchi – Freccianera Rosè millesimato 2010, Cavalleri – Pas Dosè millesimato 2010, Il Mosnel – Saten millesimato 2010 e Monterossa – Cabochon Brut millesimato 2009.

Il 20 luglio (che non è sabato, ma così sta scritto nel comunicato, n.d.r.) è la volta del Barolo, il grande rosso delle Langhe, dunque in Piemonte per un assaggio di un’altra eccellenza italiana.
L’appuntamento successivo è il 25 luglio, per far conoscere il Vermentino, il vino che ha gli aromi del mare, approdando in Sardegna.
Il 29 agosto la degustazione scelta è incentrata sul Sangiovese e le sue diverse caratterizzazioni territoriali, un vitigno che ha portato il nome dell’Italia all’estero, sinonimo, tra gli altri, di Brunello di Montalcino, Chianti, Morellino di Scansano, quando non viene degustato in purezza nella sua versione romagnola.
Il 19 settembre si ritorna al Piemonte, per far assaporare l’Alta Langa, le bollicine orgoglio di questa regione, nelle sue diverse versioni: metodo classico, millesimato, brut e rosé.

Ultima sosta del Giro dei Vini e ultima “lezione” il 24 ottobre, chiudendo in bellezza con uno dei prodotti top non solo del Veneto ma dell’Italia tutta: l’Amarone. Per far comprendere appieno le sue particolarità, verrà spiegata ai presenti la tecnica di appassimento delle uve rosse.

Prenotazioni a: expowinetastingonav@onav.it .

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco.
Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746

Articoli correlati

Back to top button