Vini e Ristorazione

Fermo immagine di un territorio

“Villa Raiano” la scorgi in alto alla collina che domina la valle del fiume Sabato, lì al Borgo di Raiano a San Michele di Serino, è imponente nella sua struttura moderna che si erge nel verde di vigne e boschi a custodire la ricchezza vitivinicola irpina.

I soci Sabino e Simone Basso e Paolo Sibillo su oltre 20 ettari di terra conducono vigneti a Fiano, Greco e Aglianico dislocati nelle zone delle tre Docg irpine, adottano metodologie strettamente biologiche e dedicano un’attenzione particolare ad ogni vitigno per portare in cantina uve che possano esprimere al meglio piacevolezza e struttura.

Paolo mi accompagna nella visita delle cantine di “Villa Raiano”, mentre mi racconta dell’azienda, il fascino mistico della bottaia diffonde piacevoli sensazioni profumate di vino.

Paolo Sibillo: “Abbiamo scelto di preservare i vitigni autoctoni appartenenti alla tradizione dell’Irpinia, la nostra filosofia di produzione è contro lo stravolgimento delle uve e quindi dell’essenza dei nostri vini, preferiamo infatti che essi si distinguano, che siano riconoscibili tra gli altri e vengano scelti per le loro peculiarità.

Oltre alla Linea Classica che vede vini espressivi nella loro tipicità come il Fiano di Avellino, il Greco di Tufo, l’Aglianico e il Taurasi,  abbiamo voluto anche la Linea Vigne, che va a evidenziare le differenze microterritoriali dell’Irpinia.

La composizione dei terreni, le altitudini, le esposizioni, differenti a seconda del versante collinare, il microclima, che si va a creare anche a distanze ristrette tra una vigna e l’altra, quindi tutto ciò che si riflette nella struttura, nella piacevolezza gusto-olfattiva e nell’eleganza dei vini unicamente nati da questi cru.

Sono terreni vitati a Fiano e a Greco, le cui uve si vinificano nel modo più consono e semplice possibile, dando vita a quattro tipologie di vini che vogliono essere nei calici il riflesso dei territori che li hanno generati, un fermo immagine irpino tutto da degustare”.
Angela Merolla
www.villaraiano.com


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button