Info & Viaggi

Il cibo da strada conquista Messina

Un risultato senza precedenti la terza edizione di Messina Street Food fest con oltre 100mila presenze in quattro giorni. Buona la regia, indovinato il format che ha valorizzato le bontà agroalimentari del territorio e le tradizioni legate al pescato locale.

Si è conclusa la terza edizione di Messina Street Food Fest, evento che ha celebrato il cibo da strada, in tutte le sue declinazioni ed ha promosso l’utilizzo del pesce povero locale. Le oltre 100mila presenze di pubblico in quattro giorni, consacrano il successo della manifestazione organizzata da Confesercenti Messina in partnership con il Comune di Messina.

 

«Non posso che essere soddisfatto perché la straordinaria partecipazione della gente – ha detto il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella – non è che un’ulteriore dimostrazione che Messina è una città viva, che non può né deve rassegnarsi a vedere andare via i giovani. Il nostro evento ha generato un notevole indotto, con strutture ricettive andate sold out e gli esercizi commerciali della zona che hanno indubbiamente beneficiato delle quattro giornate in cui l’evento ha convogliato in città presenze da ogni parte della Sicilia e della Calabria».

Il Messina Street Food Fest ha conquistato non solo i messinesi, ma i visitatori sono arrivati da Palermo, Trapani, Catania e da altre zone dell’Isola, ma anche da Cosenza, Reggio e Catanzaro. Presenti anche turisti stranieri, grazie all’accordo con Autorità Portuale, Comune di Messina e Città Metropolitana, che ha consentito di portare in piazza numerosi crocieristi.

 

Buona la scelta di Messina Street Fish, il nuovo brand creato dall’organizzazione con l’obiettivo di valorizzare il pesce povero locale, novità di questa edizione che grazie agli show cooking curati da noti chef, ha acceso i riflettori sull’importanza della pesca locale, con focus tematici sul pesce azzurro, protagonista di tutte le ricette proposte, ma anche degli approfondimenti sul tema da parte di esperti del settore, che si sono confrontati sugli aspetti salutistici, nutrizionali, ecosostenibili e ambientali che il consumo di pesce assicura.

Il progetto è stato sostenuto dalla Regione Siciliana con l’assessorato all’Agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea. Da non sottovalutare l’aspetto solidale della manifestazione, infatti il ricavato degli show cooking è stato devoluto a Fondazione Aurora Onlus Centro Clinico Nemo Sud, mentre il ricavato del buffet solidale a base di pesce locale curato dall’I.I.S. Antonello è andato a Cirs Messina. Appuntamento il prossimo anno con la quarta edizione del Messina Street Food Fest.

 

 

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button