Testata
Testata
Testata
Testata
Testata
Testata
Testata
Home restaurant un iter non ancora regolamentato

Home restaurant un iter non ancora regolamentato

image_pdfimage_print

Riceviamo questa nota e pubblichiamo dove si parla di Home Restaurant con altre posizioni.
Gaetano Campolo, Amministratore della G.C.Restaurant & Management srl e titolare del brevetto Home Restaurant Hotel, scrivo quest’articolo di smentita per dare alcune informazioni su come realmente avviare un Home Restaurant o un Home Restaurant Hotel direttamente da casa propria a costo zero.

 

La legge che viene descritta nell’articolo di cui faccio riferimento è stata votata alla camera il 17 gennaio 2017 da 312 deputati, in attesa al senato, ed è stata bocciata in tutti i suoi articoli dall’autorità garante della concorrenza e del mercato con un parere inviato al Senato giorno 30 marzo 2017 firmato dal professore Giovanni Pitruzzella.

Tengo a precisare che entro la fine del 2017 sarà on line la piattaforma viaggi www.homerestauranthotel.it, prima realtà al mondo ad aver unito il social eating al social travel e che darà la possibilità a chiunque di iscriversi gratuitamente tramite la sezione Lavora Con Noi.

Grazie al nostro Call Center faremo diventare il salotto di casa, un vero e proprio ristorante.
Con il mio enturage ho inviato una proposta di legge al Senatore Aldo Di Biagio, Vice Presidente della X Commissione Industria che dovrebbe occuparsi di questo DDL, ma il Senatore, oltre ad una mail di risposta non ha più intrapreso contatti con la nostra realtà che attende di accedere ai Fondi Europei messi a disposizione per il Social Eating.

Trovo oltremodo assurdo il fatto che il 5 agosto corrente anno il Senato della Repubblica abbia votato il DDl concorrenza: Uber, Flixibus, Energia, Medicinali, dimenticandosi di
calendarizzare il DDL home restaurant facente parte del DDl concorrenza.

Invito ogni appassionato di cucina a seguire le nostre pagine ufficiali per capire come poter avviare un ristorante nel proprio salotto e magari aver accesso al Marchio Home restaurant Hotel gratuitamente tramite la nostra piattaforma mettendo una o più camere a disposizione.

Cos’è il Social Eating? Fonte Wikipedia

il Social eating (letteralmente in italiano Mangiare sociale) è un settore di mercato all’interno della sharing economy che prevede la preparazione di pasti come pranzi o cene nel proprio domicilio a pagamento con persone sconosciute ed incontrate tramite una piattaforma software on line.[1]

Il mercato nel 2014 aveva in Italia un valore annuale di 7,2 milioni di euro fatturato annuo. Si differenza dal nascente settore dell’home restaurant o ristorante casalingo perché il social eating è un’attività da parte di chi offre il pasto con carattere saltuario. La seconda invece è una vera e propria attività imprenditoriale[2].

Da maggio 2015 è nato a Firenze il primo Home restaurant Hotel e B&B al mondo che sarà, entro il 2017, la prima piattaforma al mondo che unisce il social eating al social travelling.[3]

Il brevetto sul marchio è di proprietà della GC restaurant & management Srl.[4]

About The Author

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi