Notizie Italiane

GOOD 2013, Expo Biennale delle specialità

È in corso a Udine Fiere, dal 31 ottobre al 3 novembre 2013 GOOD 2013, 4° Salone delle specialità enogastronomiche e agroalimentari, con un programma articolato in cinque sezioni: Cibo e Identità, Cibo e Relazioni Sociali, Cibo e Salute, Cibo e Budget Economico, Mestieri del cibo.

Un evento che riunisce nei padiglioni della Fiera di Udine gli amanti del cibo, dagli intenditori agli appassionati o semplici curiosi, per assaggiare, scoprire e conoscere gusti e segreti della migliore gastronomia, non solo della regioni italiane presenti, dall’Alto Adige alla Sicilia, ma anche del mondo, essendo partecipi cucine estere tra cui il Giappone.

Fiera interattiva, dinamica e coinvolgente. Un momento sociale, culturale ed economico, oltre che un’occasione di distensione e confronto per raccogliere informazioni e respirare profumi, per imparare da dove provengono gli ingredienti e come vengono conservati e cucinati, per capire come abbinare vini e bevande, ma soprattutto per assaporare una selezione di cibi unici.

Degno di speciale attenzione il percorso “Cibo e relazioni sociali”: dal mangiare insieme alla tavola familiare ai blog di chef e appassionati di cucina, alle relazioni che si sviluppano sui social network intorno ai temi dell’enogastronomia. La cultura del cibo come tema di incontro e confronto, web e promozione enogastronomica, siti internet, blog e guide “social eating”, Osteria 2.0 un’osteria innovativa (virtuale?) come luogo di incontro che si misura con i cambiamenti sociali.

E ancora, interessante per gli specialisti, l’area “Mestieri del cibo”, un approccio al lavoro nel mondo della ristorazione, food e beverage, che vede impegnate le istituzioni, categorie professionali e gli Enti/Scuole di Formazione professionale che al padiglione 8 organizzeranno una serie di incontri ed eventi dimostrativi aperti al pubblico, ma particolarmente stimolanti per i giovani in cerca di opportunità per svolgere una professione.  I focus sui mestieri riguarderanno come diventare panettiere, pasticcere, gelataio e agrigelataio, pizzaiolo, macellaio, apicoltore e stagionatore di miele, sommelier, affinatore di formaggi, birraio a chilometro zero, ma anche personal trainer dell’orto, alchimista di campagna e food blogger.

Molte altre sono le articolazioni della manifestazione, si consiglia di visitare il sito www.goodexpo.it .

Maura Sacher

m.sacher@egnews.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button