Notizie Italiane

il Giro d’Italia attraversa il Chianti!

Giro d’Italia in Chianti. Presentata ieri alla stampa la tappa del Giro d’italia che attraverserà il territorio del CHianti. A presentare l’evento più importante all’interno dei festeggiamenti per i 300 anni dell’editto mediceo che decretò i confini, quale doc ante-litteram, della zona di produzione del Chianti, il  presidente del Consorzio Chianti Classico Sergio Zingarelli.girolarge

Domenica 15 maggio 2016 la nona tappa del Giro d’Italia, la tappa più seguita, quella della maglia rosa, attraverserà il territorio del Chianti Classico.  La tappa che prende il nome di Chianti Classico Stage è una crono che partendo da Radda in Chianti terminerà a Greve.
Insieme a Zingarelli, a presentare la tappa del Giro d’Italia anche l’Assessore Marco Remaschi sempre attento al territorio del Chianti Classico e i sindaci di Greve in Chianti, Paolo Sottani, e di Radda in Chianti, Paolo Mugnaini. Tutto pronto quindi per un evento che metterà il Chianti  e i suoi paesaggi sotto i riflettori visto che ben 1281 media sono  accreditati , 171 paesi collegati con nun impatto economico previsto, per ogni territorio interessato al passaggio della tappa, di 110 milioni di euro tra breve e lungo periodo (fonte ricerca Nielsen).

La tappa del Giro d’Italia partirà da Radda in Chianti per procedere verso Castellina in Chianti dove ci sarà il primo rilevamento poi la corsa andrà verso Madonna di Pietracupa per  secondo rilevamento.  Da qui l’inizio del percorso più arduo che attraverserà Sicelle per andare ad affrontare la salita di Panzano dove sarà rilevato il tempo prima dell’arrivo a Greve con la spettacolare curva di entrata.

20160512_122435Un evento fortemente voluto dal Consorzio del Chianti Classico che quest’anno festeggia i 300 anni dall’editto  mediceo del 1716 con il quale il Granduca Cosimo III sanciva i confini del territorio di produzione del Chianti Classico. Il bando “Sopra la Dichiarazione de’ confini delle quattro regioni Chianti, Pomino, Carmignano e Vald’Arno di Sopra” proteggeva un’area vasta tra Firenze e Siena, un’area ricca che il bando proteggi ava dalle frodi.
La nona tappa del Giro D’Italia si inserisce nei festeggiamenti che stanno accompagnando quest’anno e che vedono il Chianti come territorio ricco di eventi dedicati al vino e allo sport come la “Granfondo del Chianti Classico. Alla gara, nata tre anni fa, che si svolgerà il 18 settembre prossimo, sarà possibile iscriversi proprio domenica quando il primo corridore della crono partirà da Radda. Un territorio che per questo Giro d’Italia si è vestito di rosa con eventi come “il pink party” evento in rosa che si svolgerà sabato 14  a radda in Chianti presso la Casa Chianti Classico con inizio alle 17.30 con la degustazione eno-ciclistica con vini in abbianamento alle grandi imprese ciclistiche.

Roberta Capanni


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button