Giornaliste degli USA a conoscere il Soave

Giornaliste degli USA a conoscere il Soave

Print Friendly, PDF & Email

Le hanno definite “stelle” del giornalismo americano le cinque signore che tra il 15 e il 16 settembre 2015 sono in visita alle Cantine del Consorzio per la tutela vini Soave e Recioto di Soave.

Si tratta di cinque giornaliste di punta della stampa statunitense invitate dal Consorzio per raccontare il Soave oltre oceano alla loro maniera “trendy”, cinque penne tutte al femminile, per dal piglio divulgativo e “popular” come le testate per cui lavorano, destinate ad un pubblico generalista.
Attualità, moda, colore, viaggi sono i temi curati nelle rubriche e negli approfondimenti firmati da Alexis Korman, Lauren Mowery, Alyssa Vitrano, Susan H. Gordon, Alia Akkam.
Numerose e prestigiose le collaborazioni vantate dalle giornaliste: Alexis Korman, specializzata in viaggi, vino, turismo e food, scrive per, Fodor’s Travel, New York magazine, The Travel Channel e Time Out New York; Lauren Mowery lavora principalmente per il settimanaleThe Village Voice, ha un suo seguitissimo wine blog personale e ha scritto anche per Wine&Spirits, Wine Enthusiast, Saveur, Taasting Panel; Alyssa Vitrano ha fondato Grapefriend ed è una wine blogger molto influente; Susan H. Gordon, giornalista e scrittrice, è specializzata in wine & food e pubblica regolarmente le sue storie e le sue ricette su Epicurious.com, Every Day with Rachael Ray, Fab.com, oltre a vantare una prestigiosa collaborazione con Vogue; Alia Akkam infine scrive di cibo, viaggi e design su svariati magazine americani tra cui Thrillist, PUNCH, Conde Nast Traveller.

L’iniziativa di far toccare con mano l’uva garganega da cui nasce il vino bianco che tanto piace oltreoceano, rientra nell’ampio programma coordinato dal Consorzio per la promozione del Soave sui mercati esteri, dopo il successo della recente missione a New York, San Francisco e Boston.
È, infatti, un press-tour strategico, voluto dal Consorzio di Tutela del Soave in collaborazione con la Full Circle, l’agenzia americana che si occupa dalle promozione del Soave in America, perché mira ad andare oltre i canali della stampa di settore, certamente blasonata, ma destinata ad un pubblico di lettori già preparati.

«Molti in America – spiega Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio di Tutela – sebbene affezionati allo stile italiano, non sanno neppure dove si trovi geograficamente l’Italia. Abbiamo scelto queste giornaliste perché col loro lavoro parlano proprio ad un pubblico di lettori ancora inesperti. Svelare loro dove si trova il nostro Paese e associare ad esso il Soave come sinonimo di vino bianco italiano di qualità è l’obiettivo che ci siamo posti e su cui intendiamo lavorare».
Queste le aziende aperte alla visita delle giornaliste ‘stellate’: Cantina di Soave, Franchetto, Gini, I Stefanini, Latium, Marcato, Montetondo, Sandro De Bruno, Vicentini.

Maura Sacher

About The Author

Related posts