Vini e Ristorazione

GIGI cucina urbana a Torino

Alle spalle di Piazza Carlina, una delle principali del centro storico di Torino, da qualche mese ha aperto un nuovo ristorante dall’atmosfera vagamente francese.

Piccolo, elegante, solamente 35 coperti, nato dall’esperienza di Salvatore Sanna e di suo figlio Piero, luogo frequentato dai giocatori della Juventus, sta diventando un punto di riferimento per la “cucina urbana”. Un format studiato e curato in tutti i dettagli da Laura Sanna, soprannominata GIGI.

Il menu, che viene cambiato più volte alla settimana, è a misura del ristorante, pochi i piatti in lista, ma imperdibili, grazie alla ricercata cura nella scelta delle materie prime, sapori sardi mediati alla raffinatezza degli accostamenti. I piatti di pesce sono cucinati in modo essenziale per esaltare i sapori naturali. Da assaggiare la Calamarata con la battuta di gambero rosso crudo marinato negli agrumi, pasta rigorosamente di Benedetto Cavalieri; la ricciola bardata al lardo croccante su letto di marmellata di cipolla rossa e pinoli ed ancora il semplice polpo con le patate servito su preziosa porcellana di Limoges. L’elegante piatto della linea Ecume della Maison Bernardaud rende ancora più preziosa ed invitante la vivanda. Non manca nel loro menu il Granchio reale dell’Alaska, il filetto Black Angus del Nebraska ed il manzo Wagyu Kobe. Piatti preparati sul momento nella minuscola cucina, a prezzi adeguati alla proposte.

Merita un occhio di riguardo alla carta dei vini: troviamo vere eccellenze Roagna, Franco Martinetti, Rocche dei Manzoni, Tenuta Dettori per passare a champagne di pregio e un vino icona della Napa Valley che porta in etichetta la firma di due grandi personaggi dell’enologia mondiale, Robert Mondavi ed il Barone Philippe de Rothschild.

Piera Genta

Dove e quando

GIGI Cucina Urbana

Via San Francesco da Paola 11/E 10123 Torino

Tel. 011/8395022

www.gigicucinaurbana.it

Aperto lunedi solo di sera; da martedi al sabato a pranzo e cena.   


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button