Notizie Italiane

Fiera Agricola a Pastorano, Caserta

Gustosa protagonista del territorio casertano la mozzarella di bufala Campana DOP. Comincerà giovedì 24 aprile la decima Fiera Agricola di Pastorano, presso l’area espositiva di A1 Expo. Si tratta di un appuntamento primaverile fra i più importanti per il settore primario in Terra di Lavoro e non solo.

“Ritorniamo alla terra, centralità del tecnico-agrario, opportunità in agricoltura”, é il titolo del convegno di apertura dell’evento. Previsti gli interventi di Stefano Giaquinto, assessore all’agricoltura della provincia di Caserta, del presidente dell’ordine degli agronomi e dottori forestali Giuseppe Meccariello, di Filippo Farina, presidente del collegio dei periti agrari e di Paolo Grendene, amministratore delegato di Cirio Agricola.


Il convegno prevede anche la relazione di Cinzia Brandi, responsabile comunicazione del Gal alto casertano, che parlerà di filiera corta, nuova frontiera del ritorno a campi e allevamenti, e la testimonianza del giovane agronomo Vincenzo Coppola. Seguirà un workshop con gli operatori di settore. Spazio anche agli alunni degli istituti scolastici che visiteranno l’esposizione dei capi bufalini, a cura dell’Associazione Nazionale Allevatori Specie Bufalina. Dopo il convegno di apertura é in programma un incontro riservato alla mozzarella di bufala campana dop, con l’illustrazione delle novità sulla nuova tracciabilità della filiera, dal latte certificato al packaging ecosostenibile.


Nel pomeriggio, alle ore 16,00, si terrà il convegno istituzionale promosso dalla Regione Campania sulle innovazioni nel comparto bufalino. Per l’occasione interverrà l’assessore regionale all’agricoltura On. Daniela Nugnes.


La Fiera Agricola di Pastorano si conferma così come punto di riferimento per il settore agroalimentare del Mezzogiorno, capace di riunire tutte le maggiori aziende nazionali ed estere che operano nel comparto, in uno spazio espositivo che copre ben 50 mila metri quadrati, di cui 15 mila coperti, suddiviso in quattro aree espositive: macchinari e attrezzature, zootecnica e mangimi, energie rinnovabili, enogastronomia. Il tutto configurato come una prestigiosa vetrina per il comparto, con particolare attenzione alle eccellenze locali, come i prodotti eno-gastronomici e gli allevamenti di bufale.


Simone Ottaiano
s.ottaiano@egnews.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button