Distillati & C

Essenze del giardino nell’Amaro Riserva delle Distillerie Berta

“Da sempre amiamo l’Amaro come prodotto e oggi il nostro giardino botanico, situato nel parco all’interno della distilleria, ci consente di selezionare le essenze da noi coltivate in modo naturale e unirle ad uno dei nostri prodotti più amati”.

Così si presenta la quarta generazione che ha inizio nel 1866 con la nascita di Francesco Berta da famiglia contadina con vigne e cantina, per arrivare alla moderna distilleria dei Berta di Roccanivo a Casalotto di Mombaruzzo, Asti, fondata nel 1947.
L’azienda Distillerie Berta è stata la prima nel Monferrato a dedicarsi alla produzione di grappe invecchiate, una tradizione continuata con la sperimentazione, utilizzando anche diverse combinazioni di legni nelle fasi dell’invecchiamento, per cercare un prodotto sempre nuovo, che effettivamente registra successo nel mercato mondiale.

L’azienda Berta presenta a Vinitaly 2017 l’Amaro Riserva “Il 28 di Via San Nicolao”, che prende il nome dalla via dove è nata la prima distilleria di famiglia. Si tratta di un’acquavite invecchiata che utilizza come base il brandy Casalotto 1986, cui vengono aggiunte un mix di zucchero, aromi, infusi e distillati di erbe e radici aromatiche, nel rispetto di una ricetta segreta.
Dal colore caldo e intenso, il “28 di Via San Nicolao” si caratterizza per uno straordinario sentore di erbe tra cui spiccano il rabarbaro, la genziana e la liquirizia. Rimane in bocca a lungo in un’esplosione di note fruttate tra le quali predominano l’arancia, la pesca e i frutti di bosco con sentori di tabacco e vaniglia.

Accanto all’ l’Amaro Riserva “Il 28 di Via San Nicolao”, le Distillerie Berta presentano le nuove annate delle Riserve: “Paolo Berta 1997”, “Magia 2007”, “Roccanivo 2009”, “Bric del Gaian 2009”, “Tre Soli Tre 2009” e “Casalotto 1986”, tutte affinate in legno.

L’assaggio dei prodotti delle Distillerie Berta si potrà gustare alla 51esima edizione di Vinitaly dal 9 al 12 aprile 2017 a Verona, Padiglione 10, Stand 3.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button