Rubriche

Emergente Chef e Pizza: I migliori giovani della Selezione Nord di Luigi Cremona si sono affrontati nell’eccellente cornice di ALMA

La due giorni nella Reggia di Colorno, sabato 9 e domenica 10 ottobre 2021

L’ALMA prestigiosa scuola di cucina Italiana ha ospitato nello scorso fine settimana una gara del premio Organizzato da Luigi Cremona e Lorenza Vitali. La Selezione Nord delle due competizioni di Emergente Chef e Pizza è andata in scena presso la Reggia di Colorno nella provincia di Parma sabato 9 e domenica 10 ottobre. La gara della più autorevole ed importante Scuola di Cucina italiana a livello internazionale ha visto competere i migliori giovani talenti della ristorazione del nord d’Italia, rigorosamente under 30.

Tre batterie per gli Chef (due il sabato e una la domenica) per un totale di 16 concorrenti che hanno presentato due ricette a tema ad una giuria di grandissimo livello in cui sedeva anche il direttore didattico di ALMA, Matteo Berti.

Nella Prima batteria del 9 ottobre in gara Anatolij Franzese di Aethos Milan a Milano, Andrea Zazzaradi Motelombroso a Milano, Jacopo Dedori di Langosteria a Milano, Fabio Riserbato di Villa Necchi al Portalupa a Molino D’Isella di Gambolò , Danilo Massa del Ristorante del Santo Bevitore dell’albergo della Corona a Novi Ligure ha visto la vittoria di Davide Marzullo di Villa Crespi** ad Orto San Giulio. Il giovane Chef già pronto ad iniziare una nuova avventura, ha passato la selezione con Semi di Annurca di Gragnano, Parmigiano Reggiano Fermentato e mela per la prima ricetta e Seppia, ventricina e salsa al beurre blanc per la seconda.

Nella Seconda batteria del 9 ottobre si sono affrontati Simone Bottaro di Cantine Cattaneo a Sestri Levante, Gianmarco Bisceglia di Lord Byron presso l’Excelsior Palace Hotel a Rapallo, Nicolò Salvagnin dell’Hotel CréForné a Champoluc e Matia Pecis del ristorante Cracco Portofino a Portofino che ha avuto la meglio presentando alla giuria Sapore di mare, sapore di sale : spaghettone con brodo di Parmigiano alla brace, granella soffiata e bottarga di pesto alla portofinese. Passeggiando con la Lella nel Tigullio : risotto al prebuggiun, triglia laccata ai funghi e salsa prescinseua.

Per la Terza batteria il 10 ottobre erano in cucina Mattia Pasti di Locanda Pincelli a Moinella, Mattia Terenzi di Onda Blu a San Mauro a Mare, Riccardo Statella di Villa Abbondanzi Resort a Faenza, Giulia Sutto di I Droghieri a Treviso, Nicola Crestani di Impronta Ristorante a Bassano del Grappa e Stefano Zanini di Mos a Desenzano.

Quest’ultimo si è aggiudicato la prova con Aspic di Spaghetto sporco (spaghetto in aspic di consommè di parmigiano, fegatini e olio allo zafferano) e foie gras alla Veneziana in jus di frutta autunnal-estiva.

I tre vincitori della selezione nord per EmergenteChef ,si aggiungeranno ai tre appena designati dalla Selezione Centrosud, svoltasi nel mese scorso a Vinofòrum di Roma : Francesco Lorusso di Bramea, Matteo Morbini di Olio su Tavola e Sara Scarsella di Sintesi nella finale che si svolgerà all’ inizio 2022.

I giovani pizzaioli invece hanno sostenuto due prove: il sabato una pizza a tema libero, la domenica una  pizza Contemporanea con l’impasto fatto il giorno precedente, rigorosamente a mano, con le farine scelte tra l’ampia gamma di Agugiaro&Figna. Partner dell’evento.

Si sono affrontati:  Benjamin Villani di Pizzeria Ristorante Alla Grotta a Torri del Benaco, Daniele Bassini di Pizzeria la Bufala a Maranello , Italo Barsanti di Bioesserìa Milano, Luigi Borraccino di 081 Pizzeria a Melegnano, Marco Gatto di EnosteriaLipen a Canonica, Matteo Tronci di Gianni – Noloso Pizza a Milano, Rosario Giannattasio di Acqua e Farina a Vicenza, Simone Ballarini di Tatanka Pizza d’asporto a Solferino, TymurIsaev di Quore Italiano a Milano, Valentina La Porta di Al Posto Giusto di Castelli Calepio, Eugenio Prosperi di Berberè a Bologna.

A primeggiare Valentina La Porta di Al Posto Giusto di Castelli Calepio, Italo Barsanti di Bioesserì a Milano e Rosario Giannattasiodi Acqua e Farina a Vicenza.

Durante la premiazione nell’Aula Magna di Alma sono stati assegnati anche alcuni premi speciali alle strutture  del nord (Alberghi e Ristoranti) presenti nella della guida Alberghi & Ristoranti 2021 del Touring Club Italiano.

A margine gli organizzatori del circuito “Emergente” che comprende le selezioni di Emergente Chef, Emergente Pizza, anche Emergente Sala, Emergente Pastry, Emergente Ricevimento hanno così commentato: “L’occasione di portare il nostro storico format di competizione dedicata esclusivamente ai giovani chef di brigata e pizzaioli, a confrontarsi tra di loro, ma con il plus di una cornice prestigiosa ed autorevole come la Scuola più importante d’Italia, Alma, è senza dubbio un orgoglio per noi e occasione di scambio e sinergia declinate su più fronti e, se possiamo aggiungere, un piacere personale tornare a collaborare con una relatà che almeno io, Luigi Cremona, ho visto nascere e sento moralmente un po’ anche mia”.

Anche Andrea Sinigaglia, Direttore Generale di ALMA riconosciuta come il più autorevole centro di formazione professionale dedicata all’ospitalità e alla ristorazione Italiana a livello internazionale, ha voluto fare le sue considerazioni: “Emergente Chef e Pizza è stata l’occasione per aprire ALMA a tanti professionisti. Noi siamo da sempre la Scuola dell’Ospitalità italiana e dunque accogliervi qui oggi è parte della nostra missione. Ci teniamo ad essere riferimento e supporto per la ristorazione quindi e anche per questo che ringrazio Luigi Cremona per averci scelto. In questo mi faccio portavoce di un intero territorio, quello di Parma, che è stato protagonista qui oggi e che sempre e da sempre accoglie con entusiasmo gli operatori della ristorazione. Faccio i complimenti ai concorrenti, perché il livello di preparazione era veramente alto e perché tanta è stata la loro emozione durante la gara.”

Bruno Fulco

 

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button