Agenda

Egnews per Pesca & Friends

 

Egnews sarà in giuria del food contest Pesca & Friends in occasione della festa della Pesca Regina di Londa che si svolgerà a Londa, sulla montagna fiorentina, dal 9 all’11 settembre 2016

Una cultivar antica ritrovata negli anni ’50 che ha permesso al paese di non subire quell’abbandono dei terreni a cui, invece, sono andati incontro tanti paesi.
La Toscana ha con la pesca, frutto tipico dell’estate, un rapporto che parte da lontano. Un frutto un tempo ritenuto ornamentale ma presente in zona fin dal 1500 grazie ai Medici che introdussero i “pomari” nelle ville toscane.

Attraverso un percorso antico, che unisce genti e territori, la Festa della Pesca Regina vuol essere la portavoce del ritrovato rapporto dell’uomo con la natura.
La Pesca Regina di Londa è un frutto “ritrovato”, un frutto antico che per le sue particolarità apre il dibattito sulla necessità di recuperare le varietà perdute o dimenticate.logo-pesca-regina-2

 

La Pesca Regina di Londa si inserisce, quindi,  in quel panorama italiano che dal 1990 ha registrato la perdita del  75% della diversità genetica delle colture agricole, secondo i dati Coldiretti del 2014. La Confederazione Italiana Agricoltori parla di un rischio che colpisce più di un quarto degli oltre 5mila prodotti  agroalimentari tradizionali italiani. Una perdita economica stimata in 11 miliardi di euro.

La storia della pesca Regina di Londa riparte  a metà del secolo scorso quando un coltivatore di Londa, Alfredo Leoni,  la portò alla ribalta del mercato fiorentino.
La pesca tardiva a polpa bianca è ancora presente sul mercato a settembre inoltrato. Una pesca per sua natura a “km zero” perché non sopporta la lunga refrigerazione e il trasporto prolungato. La varietà è resistente naturalmente a molte delle principali malattie del pesco e cresce bene tra i 100 e i 700 metri. L’Appennino toscano da subito si è presentato come zona ideale di coltivazione. Oggi dopo l’abbandono dei campi avvenuto intorno agli anni’70 gli agricoltori sono tornati ad amare questa pesca unica, che insieme ad altre varietà, è uno dei capisaldi della coltivazione della zona.

 

La festa si svolge a Londa il paese della montagna fiorentina che ben rappresenta il legame tra futuro e passato. Con il suo territorio ricco di storia,  Londa, si collega a quei percorsi che fin da tempi remoti sono stati la via di comunicazione tra Toscana e Romagna. Londa ha deciso che questo grandissimo patrimonio culturale deve essere messo a disposizione di tutti e si impegnerà per divulgarlo nella sua interezza.

E la Romagna sarà presente con un suo frutto ritrovato il vitigno Centesimino che ha una storia simile a quella della Pesca Regina.  Sarà l’azienda Poderi Morini a portare  il Savignone Rosso da uve Centesimino alla Festa della Pesca Regina di Londa.

Roberta Capanni


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button