Curiosità

Donne, vino e Instagram

Donne e vino, pubblicità e vendita niente è cambiato. Nonostante gli sforzi, nonostante la crescita culturale, siamo ancora costretti ad imbatterci in aziende che credono che per vendere bene il vino lo si debba mettere accanto ad una bella donna.
“Che lavoro fai?”  Mi è capitato di chiedere a chi come me “bazzica” il mondo del vino : “metto foto di vino su instagram  e ne faccio una semplice descrizione. Mi ha cercato un’azienda e ora lavoro per un’agenzia”.

Lei bravissima ovviamente ad aver colto un’occasione di lavoro che di questi tempi non è rifiutabile ma perché l’azienda in questione vuole che le sue bottiglie siano fotografate in mano proprio ad una donna avvenente, anche se sommelier?
Funziona davvero? Guai ad indignarsi, mi dicono, è da giornalisti demodé ma io credo (anzi credevo) che tutto questo non serva ad aumentare le vendite. Il fatto è che le aziende oggi associano la quantità di follower e like con i reali ritorni di vendita. 1000 cuoricini su una foto di instagram a quante bottiglie effettivamente vendute porteranno?

Sappiamo ormai tutti che instagram e il mondo del vino si capiscono molto bene, sappiamo che su questo social bisogna essere originali per emergere nel mare magnum di foto di bottiglie, cantine, vigne , ecc… e appunto, perché ricercare il vecchio schema affiancando donne in posizioni velatamente sexy?

Dell’argomento ne avevo accennato in un libro su “Le donne del vino” come in altri articoli scritti nel tempo, sia sul percorso storico che lega le donne alla sfera magica in cui il vino è da sempre stato inserito, sia sull’accostamento pubblicitario più o meno spinto.
Ma i nuovi social non hanno rivoluzionato un bel niente?  Donne e vino sono un binomio ancora molto richiesto.

Non convinti abbiamo fatto un esperimento: abbiamo creato un profilo anonimo su Instagram e siamo partiti da zero. Abbiamo messo per prima cosa la foto di una bottiglia con una breve spiegazione del vino e 30 hastag mirati: abbiamo ottenuto tre followers.
Il giorno successivo abbiamo messo una foto dove una donna non in vesti succinte teneva in mano una bottiglia puntando il focus sulla bottiglia e non riprendendo il volto, stessa breve spiegazione e stessi hastag : seguaci 25 in poco tempo.
Abbiamo continuato mettendo mettendo una bottiglia e un bel ragazzo a torso nudo: followers 8. Ultima prova breve spiegazione del vino, bottiglia tenuta da una donna davanti al seno: abbiamo raggiunto oltre 100 seguaci.
Tirate voi le somme.

 

Roberta Capanni


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button