Notizie Italiane

Donne del Vino: Vinitaly chiusura in bellezza

Le Donne del Vino sono state molto presenti nell’edizione 2016 del  Vinitaly, che ha chiuso battendo tutti i records di presenze. I 50 anni della manifestazione veronese,   sono stati l’occasione per accendere sempre di più l’attenzione verso il settore, soprattutto da parte della politica che ancora molto deve fare per rendere competitive le aziende italiane. Non a caso  in questa edizione c’è stata la visita del Capo dello Stato Sergio Mattarella, del Premier Renzi, dei Ministri dell’Agricoltura di tutti i Paesi dell’Unione Europea.le-donne-del-vino-logo2

130.000 operatori di cui 50.000 stranieri e di questi più della metà non europei, un afflusso di buyer esteri mai visto nella storia del Salone.  E le Donne del Vino ne sono state protagoniste: sei appuntamenti negli stand regionali di Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Puglia, Sicilia, Veneto dove le socie hanno incontrato anche i Governatori Debora Serracchiani e Luca Zaia. Incontri con delegazioni consorelle estere da Germania, Giappone, Polonia e Sud Africa, in uno scambio continuo e proficuo.

le Donne del Vino hanno vissuto il Vinitaly 2016 in un clima di festa ma avendo le  idee chiare sul da farsi: dai corsi di formazione per le candidate ai CdA dei consorzi del vino finalizzati a stimolare la nascita di una nuova leadership femminile nel vino, alla Festa delle Donne del Vino, iniziata quest’anno dalla Toscana, che dal 2017  ogni sabato  precedente all’8 marzo organizzerà incontri sul vino.

Tagliata la torta del cinquantesimo compleanno con la presidente delle Donne del vino Donatella Cinelli Colombini, il Presidente di Veronafiere Maurizio Danese sorrideva felice. Chiuse le porte della fiera le Donne del Vino hanno festeggiato alla Gran Guardia, nel cuore di Verona. Una festa vera e propria con 200 invitati, con “golosità” da tutto il paese:  un forno era  arrivato dalla Liguria per preparare la focaccia di Recco, c’erano i formaggi strabilianti selezionati dall’abruzzese Antonello Egizi di Forme d’autore, il siciliano Peppe Giuffrè di Officina Gastronomicala ha realizzato la cassata in diretta. Poi le modelle della scuola di portamento Fashion Class di Verona e i video sui brindisi nei film e sui 50 anni di Vinitaly.

E ora, si torna in azienda con tutti i contatti presi e le nuove esposizioni da organizzare.

Roberta Capanni

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button