Agenda

Domani Giornata del Camminare

Giornata Nazionale del Camminare domani 8 ottobre 2017. Anche il Circuito Emilia Romagna Slow le Vie dei Pellegrini e Cammini dell’Emilia Romagna parteciperanno a questa giornata nata per contribuire allo sviluppo sostenibile e per un nuovo stile di vita che dipenda sempre meno dall’uso dell’auto. Organizzata dall’Ente di promozione sociale FederTrek, l’evento da un lato si fonda sulla valorizzazione dell’ambiente e sul rispetto della natura, dall’altro si pone come strumento di promozione del territorio”.

 

A Reggio Emilia sette i  percorsi a piedi e un itinerario in bicicletta tra quelli proposti.
Uno su tutti la Via Matildica del Volto Santo, o Sentiero di Matilde, attraversa l’antico feudo della Contessa Matilde di Canossa, interessando la provincia di Reggio Emilia, che è la via di accesso “naturale” al Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano e alla sua area Mab (Man and Biosphere Programme) dell’Unesco. La lentezza del cammino consente di ammirare il patrimonio artistico e storico della donna più importante del Medioevo, attraversando borghi, castelli, torri, antiche pievi .

Ecco, nel dettaglio, i percorsi proposti dalla Giornata del Camminare. Da Vezzano a Canossa: escursione di 9 Km da percorrere in circa 3-4 ore. Da Casina a Canossa: escursione di 11 Km, da percorrere in circa 4-5 ore. Da Ciano d’Enza a Canossa: escursione di 7,5 Km da percorrere in circa 3 ore. Da Quattro Castella a Canossa: escursione di 12 Km da percorrere in circa 4-5 ore.
Da Brescello a Canossa: trekking di tre giorni con partenza il 6 ottobre e arrivo domenica 8 per 50 Km da percorrere in circa 6 ore al giorno con possibilità di pernottamento in B&B.
Alle radici di Canossa: camminata di circa 18 Km attraverso il territorio dell’alta Val Campola. Per gli amanti della bicicletta, è previsto anche un itinerario da Reggio Emilia a Canossa: 33, 6 Km da percorrere in mountain bike.

R.C.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button