Notizie Italiane

Dalle statistiche ISMEA al carrello spesa

Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare, ovvero ISMEA, l’ente pubblico che attraverso studi e ricerche, fornisce informazioni sul Mercato Agricolo.

Un operato di rilevante importanza che va ad agevolare non solo il rapporto con il sistema bancario, finanziario e assicurativo, ma riduce i rischi inerenti alle attività produttive e commerciali, supporta programmi d’investimento in piccole e medie imprese dei settori agricolo, agroalimentare, della pesca e dell’acquacoltura.

Il carrello della spesa, riscontra ciò che l’ISMEA ad ampio raggio annota, confrontando non solo le variazioni da una settimana all’altra e in ogni settore agroalimentare, rilevando ed elaborando le quotazioni di oltre 300 mercati italiani, ma registra e confronta le tendenze mensili fino a quelle annuali, elaborando gli elementi che vanno a determinare le variazioni in questione.

prezzi-agricoli-ismea-720x294Lo scorso mese di marzo, l’ISMEA ha registrato un incremento dei prezzi dei prodotti agricoli alla prima fase di scambio, una crescita dell’1,5% su base mensile dei settori: vegetale e zootecnica.

Tra le coltivazioni, spicca il dato positivo della frutta (+13,2%) con punte particolarmente positive per gli agrumi, mele e pere. Dopo i rincari degli scorsi mesi, l’olio di oliva rallenta registrando (+0,2%), quasi stabile senza evidenti variazioni rispetto ai mesi passati il settore dei i vini, mentre gli ortaggi cedono del 5%.

Anche il settore zootecnico nel mese di marzo ha registrato una variazione in positivo dell’1,2% da attribuire alla ripresa dei listini del bestiame vivo (+2,1%) e dei prodotti lattiero caseari (+0,5%).

Il confronto su base annua dei prezzi annota una progressione del 3%, nel far la spesa evidenti i rincari di alcuni prodotti alimentari, quali l’olio di oliva circa (+73,6%) e della frutta (+29% su marzo 2013).

Si spera che le condizioni ambientali e atmosferiche primavera-estate 2015, si presentino clementi, per poter contare su raccolti lineari in quantità e qualità, tanto da riscattarsi dall’infelice annata 2014.

Angela Merolla


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

One Comment

  1. Pingback: Dalle statistiche ISMEA al carrello spesa
Back to top button