Stile e Società

Crescono le IGP italiane con la focaccia

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che nel registro ufficiale europeo delle Dop e Igp è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il Regolamento con l’iscrizione della Indicazione Geografica Protetta ‘Focaccia di Recco col formaggio’.

Salgono a 268 le denominazioni italiane registrate in ambito comunitario, oltre a due Stg, consolidando il primato che il nostro Paese detiene ormai da anni.

La zona di produzione della nuova Igp è rappresentata dall’intero territorio ligure del comune di Recco e dei comuni confinanti di Avegno, Sori e Camogli.

La ‘Focaccia di Recco col formaggio Igp’, in dialetto genovese «a fugassa de Réccu», di cui si trovano tracce storiche in letteratura fin dal XIX secolo, è un prodotto ottenuto dalla lavorazione di un impasto a base di farina di grano tenero, senza uso di lievito, olio extravergine di oliva, rigorosamente italiano, acqua, sale, composta da due sottilissime sfoglie farcite, farcite con formaggio fresco a pasta molle, e successivamente cotto in forno.

260px-Focaccia_di_Recco_-_Tradizionale

Alla vista si distingue facilmente da altre focacce tipiche della tradizione italiana in quanto è estremamente sottile e all’interno è farcita con uno strato di formaggio fuso.

La cottura deve avvenire alla temperatura compresa tra 270° e 320°C per 4-8 minuti, fino a quando la superficie del prodotto non avrà assunto un colore dorato, con bolle o striature marroni nella parte superiore. Il forno deve essere regolato in modo che la parte inferiore sia più calda della superiore. E’ escluso ogni trattamento di pre-cottura, surgelazione, congelazione o altra tecnica di conservazione.

La decisione della Commissione europea entrerà in vigore il prossimo 3 febbraio 2015.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button