Vini e Ristorazione

Vino Chianti verso il Sud America

Il Consorzio  Vino Chianti  ha deciso di conquistare il sud America. Parte oggi il primo tour Chianti Lovers LatAm Tour 2016 che affronterà cinque tappe con oltre  50 diverse etichette di Chianti d.o.c.g.
La decisione  arriva dopo gli incoraggianti risultati ottenuti lo scorso anno a Cuba dove però, si è compreso che il vino toscano è ancora poco conosciuto.

mappa Vino Chianti
mappa Vino Chianti

Il tour parte proprio dall’Avana dove sarà presente alla Festa del Vino dell’Avan; successivamente si sposterà a passando poi per Varadero  dove sono in programma, oltre alla consueta degustazione di vini Chianti, anche due seminari professionali dedicati agli operatori, sommelier e ristoratori della Isla Grande. Il 10 ottobre trasferimento a Panama City, il 12 alla Viniteca di Lima in Perù, per chiudere il 14 ottobre a Medellin in Colombia.

Che sia di fondamentale importanza affacciarsi a nuovi mercati per le aziende produttrici lo conferma  Giovanni Busi, presidente del Consorzio del Vino Chianti Presidente del Consorzio del Vino Chianti che sottolinea come in questi paesi ci sia una crscita di interesse verso il vino italiano e quello toscano in particolare”.

“E’ fondamentale – spiega Marco Alessandro Bani, direttore  – che in questo percorso di promozione anche le istituzioni italiane supportino la Denominazione per garantire una più efficace penetrazione in nuovi mercati compresa la semplificazione delle procedure burocratiche per introdurre il vino in questi Paesi. Occorre poi ribadire la necessità di accordi bilaterali per la riduzione dei dazi di importazione e tutela della denominazione dei marchi aziendali.”

“Siamo consapevoli – spiega Giovanni Busi, presidente del Consorzio Vino Chianti – di quanto sia fondamentale affacciarsi su nuovi Paesi le cui economie sono in crescita come è in crescita l’interesse nei confronti del vino, in particolar modo quello italiano e toscano. Il Consorzio è costantemente alla ricerca di nuovi mercati per creare un nuovo sviluppo della Denominazione e il Sud America può costituire un mercato di riferimento su cui investire le risorse della promozione. Tanto che nel corso del 2017, nel programma di valorizzazione consortile, il Consorzio ha inserito una tappa a Città del Messico. Un tour esplorativo quindi, alla ricerca di conferme con la creazione di relazioni commerciali stabili.

Da segnalare poi che a Cuba sarà riproposto lo speciale abbinamento ai sigari cubani Premium, grazie alla ormai consolidata collaborazione del Consorzio con Habanos SA.

Roberta Capanni

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button