Tribuna

Chicca a Firenze 

Chicca a Firenze Il ristorante che abbina il trend fiorentino alla buona cucina 

Chicca a Firenze Il ristorante che abbina il trend fiorentino alla buona cucina 

 

Il Full Up Club ha attraversato ben sei decadi di vita notturna fiorentina, dagli esclusivi pianobar degli inizi agli anni della dance, ospitando tutto il mondo della generazione degli anni 60/70.

Adesso il Full Up sceglie di tornare alle radici nelle vesti di luogo di intrattenimento capace di offrire qualcosa di speciale, particolare e unico in un momento nel quale tutti desideriamo normalità. 

Fra le vie  di Firenze, in pieno centro, una strada che porta ad un locale che si socchiude di nuovo per regalarci una delle più belle esperienze degli ultimi tempi, un regalo, serpeggiare nello scrigno dei ricordi per restare affascinata da musiche, nuove e conosciute, udite in un fermo immagine che diviene tuffo in un passato che si veste di nostalgia. 

La musica……primo attore, anticipato da un respiro di stanze sconosciute, si percepisce l’intensità della musica, scorci di vita inanellati da quelle musiche, che ti fanno viaggiare in ricordi, ballo, amori, vicende che, come tante matrioske, hanno generato giorni, mesi, anni felici senza perdere mai il filo conduttore o la suspence che ha accompagnato le nostre vite. 

Oggi, pareti scure e rifiniture d’acciaio, a Firenze apre un nuovo ristorante, il Chicca Restaurant, con luci soffuse, candele e tanta bellezza che qui a Firenze è di casa, il ristorante che fa parte del mitico discoclub Full Up appena inaugurato, dove si raccontano la  cucina fiorentina con dissertazioni fusion del giovane chef, Lilio Di Lillo, in una cucina dove si danno voce ai sapori inesplorati del gusto, proposte di una raffinata classicità non scevra di quei guizzi sorprendenti di gusto che solo un professionisti di livello come lo chef Di Lillo sa proporre e  realizzare.

Tra i colori della natura e le fragranze della sua  terra campana, allegra e solare,  qui è vicinissima nei sapori, abbinata ai sapori della cucina fiorentina dove lo chef presenta la sua  linea gastronomica che sembra sospesa nello spazio e nel tempo conservando intatta la semplicità raffinata della cucina italiana gourmet. 

Esperienze Europee, seguite alla scuola di Vissani, alle Terme di Saturnia, successivamente in Francia, e finalmente il ritorno a Firenze, qui lo chef inaugura il Chicca Restaurant, inserito all’interno del Full Up House Club, che  si trova nel cuore del centro storico di Firenze, in uno dei più affascinanti palazzi della città, l’antica dimora Libri Baldini.

Costruito intorno al 1200, prima ancora dell’insediamento della famiglia De’ Medici, il palazzo si trova in Via della Vigna Vecchia, strada famosa per essere costellata da importanti edifici quali il famoso palazzo del Bargello, il palazzo da Cintoia e il Covoni delle Burella, 

La Storia di Firenze, la sua Arte, le sue strade, un mix di bellezza  concentrati nel Full Up Club, Champagne e Cocktail Bar e Chicca Restaurant, spazi esclusivi, di nicchia, dove vivere, con la musica sullo sfondo, sorseggiando ottimi vini e vivendo la notte  fiorentina. Un magico racconto, presentato  in un locale fatto suoni, di giovani e di sogni che solo la buona musica, il locale raffinato e accogliente e la cucina gourmet sanno raccontare.

La Cantina del Ristorante offre tutta l’Italia nel bicchiere e il locale si appresta a dare il Benvenuto a Dicembre, il mese delle festività natalizie con il nuovo menù.

Full Up Club e Chicca Restaurant
Via della Vigna Vecchia 23r, Firenze
Tel: +393934673563
reservation@fullupclubfirenze.com
fullupclubfirenze.com


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 94E0301503200000006351299 intestato a Francesco Turri

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio