Curiosità

Cene Galeotte e vini Frescobaldi

Una cena galeotta con menù natalizio. È quella condotta da Alessandro Zanieri, chef del Ristorante & Wine Bar “Dei Frescobaldi” di Firenze, cena che sarà realizzata con il supporto dei detenuti della Casa Circondariale di Volterra nell’ambito del progetto Cene Galeotte.  

Il fine di questa “cena galeotta”è quello di raccogliere fondi in favore della   ONLUS “Movimento Shalom”, da decenni operativa nell’ambito delle adozioni internazionali in Burkina Faso. Il progetto è realizzato con la collaborazione del Ministero della Giustizia, la direzione della Casa di Reclusione di Volterra e la supervisione artistica del giornalista Leonardo Romanelli.

La cena di Venerdi’ 19 dicembre avrà un menù natalizio e si aprirà con una serie di sfiziosi aperitivi  come la Tartare di vitella senape in grani e melograno su crostino di pane abbianata  al Frescobaldi Pomino Bianco Doc, un antipasto, Cuore di carciofo brasato ripieno di lenticchie e cotechino servito con fonduta tiepida di stracchino in abbinamento con Frescobaldi “La Torre” Morellino di Scansano Docg. A seguire da Riso Carnaroli mantecato cavolo nero e baccalà cotto nel latte e Quadrelli ripieni di cappone nel suo brodo e patè di fegatini di pollo: vino proposto Frescobaldi “La Torre” Morellino di Scansano Docg.

Per secondo Faraona disossata ripiena di castagne e prugne laccata al miele servita con cipolline borrettane all’agrodolce in abbinamento con Frescobaldi “Nipozzano” Chianti Rufina Riserva Docg e per finire Clafoutis alla cannella e pere cotte nel rum servito con salsa inglese e lamponi freschi accompagnato dal Vino Liquoroso Frescobaldi “Santo Spirito 11” .

Fondamentale,  inoltre, il  ruolo ricoperto dalla Fisar-Delegazione Storica di Volterra che è partner del progetto e si occupa sia della selezione delle aziende vinicole e del servizio dei vini ai tavoli, sia della formazione dei detenuti come sommelier.   

Per prenotazioni: Agenzie Toscana Turismo, ARGONAUTA VIAGGI, Tel. 055.2345040

 

Roberta Capanni

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button