Capezzana: vini da alto punteggio

Capezzana: vini da alto punteggio

Print Friendly, PDF & Email

Tra gli oltre 650 vini presentati nella guida “Il vino per tutti”  79 hanno superato un punteggio di 88/100. Tra questi ben tre vini di Capezzana. L’azienda toscana profondamente radicata nel suo territorio di origine, le colline di Carmignano, produce vini di qualità portando avanti una filosofia che fa proprio di questa terra la sua bandiera.
Carmignano, colline vocate alla coltivazione della vite e dell’olivo dall’ epoca etrusca e sicuramente nell’804 a Capezzana già si producevano vino e olio come dimostra una pergamena ritrovata nell’Archivio di Stato di Firenze. Una zona, quella di Carmignano, selezionata  dal Granduca Cosimo III de’ Medici nel 1716 come una delle quattro zone a vocazione viticola del Granducato di Toscana.galleria-capezzana07
La tenuta di Capezzana nasce negli anni ’20 del XX secolo e ogg, su queste stesse colline, prendono vita vini d’eccellenza a cui  la famiglia Contini Bonacossi  dedica impegno e attenzione, con la consapevolezza di avere una terra da preservare e amare.
Nella guida il vino per tutti il Vinsanto Carmignano Doc Riserva 2007  è stato votato all’unanimità dalle commissioni del nord, centro e sud Italia, come uno dei migliori presentati. Questo Vinsanto è vincitore di molti premi; ottenuto con metodo tradizionale, con le uve più mature di Trebbiano e San Colombano delle vigne iscritte all’Albo del Carmignano, uve lasciate appassire su stuoie fino al febbraio, ha una resa bassissima. Occorre un lungo invecchiamento per diventare un vinsanto che rispecchia la Toscana, con i suoi profumi, il suo sapore dolce come le sue colline ma mai stucchevole per quell’asprezza che richiama il carattere della sua gente.
Altro grande punteggio: il Trefiano di Carmignano 2008 Docg. Un vino coltivato intorno alla cinquecentesca villa di Trefiano costruita per i conti Rucellai, con esposizione a Sud, sud-est, sud-ovest, e un uvaggio interessante con 80% di Sangiovese, 10%  Cabernet Sauvignon e  10% Canaiolo, affinamento in tonneaux per 16 mesi e per oltre un anno in bottiglia. Il 2008 ha un colore rubino intenso con riflessi granato, note di frutta e fiori dal coloro scuso, note di tabacco e spezie e un sapore pieno, intenso e prolungato mai rude.
trebbiano_2Una scommessa, a quanto pare ben riuscita, il Capezzana Trebbiano 13° IGT 2013, vino prodotto per la prima volta nel 2000 con lo scopo di rilanciare il vitigno Trebbiano anche in Toscana. È nato quindi un vino prodotto da vendemmia tardiva che fermenta e si affina tonneaux, un bianco che si presta all’invecchiamento che si presenta in una regione vocata al rosso.

 

Roberta Capanni

About The Author

Vicedirettore

Related posts

1 Comment

Comments are closed.