I Viaggi di Graspo

Cà Biasi, nel cuore del Groppello

Cà Biasi, nel cuore del Groppello

Cà Biasi, nel cuore del Groppello

I luoghi dell’ospitalità Aldo Lorenzoni con Innocente Dalla Valle

La storia della cantina di Innocente è la storia di una famiglia veneta che, forte dell’impegno e del lavoro, ha avuto successo. 

Torniamo indietro, siamo nell’immediato dopo guerra e Valentino Dalla Valle si trasferisce da Salcedo in una proprietà che prende in gestione a “mezzadria”, in quel di Breganze. 

È il bisogno di terra da coltivare che lo muove, e non secondaria l’esigenza di trovare uno sbocco lavorativo a tante bocche della famiglia. 

La mezzadria era una forma di conduzione fondiaria, che prevedeva la divisione al 50% dei frutti della terra tra mezzadro e concedente. 

Era una forma onerosa di lavoro ma era l’unica sul mercato. 

Innocente con il Prof. Attilio Scienza

La famiglia investe subito in vigneto, cominciando a diversificare la produzione agricola, anche perché

I passi del successo Aldo Lorenzoni con Innocente Dalla Valle

l’imminente miracolo economico ha sete, soprattutto di vino. 

Ha cambiare radicalmente le cose arriva propizia la legge del 1964 che abolisce la mezzadria e obbliga al solo affitto. 

È l’occasione della vita per Valentino che, nel frattempo si è sposato con Rosalia, riscatta i terreni e diventa proprietario. 

Sono anni di grandi cambiamenti, siamo nella Breganze dei Laverda, e dello sviluppo industriale. 

I territi e la bio diversità assaggi di vini in purezza

Ma anche nel campo viticolo a Breganze sono tante le novità che indirizzate dalla locale cooperativa portano nuove varietà di uva da vino in coltivazione. 

Si tratta dei vitigni internazionali, e a Breganze la novità prende piede e si sviluppa con successo. 

Il Cabernet Souvignon, il Merlot il Pinot nero, lo Chardonnay, il Pinot bianco arrivano,  e vengono investite importanti superfici con queste nuove varietà. 

Valentino ha nel frattempo allargato la famiglia con la nascita di Innocente, Antonietta e Silvana. 

Il lavoro è tanto e lui e Rosalia si dividono fra la cantina di vinificazione , la vendita del vino e la coltivazione

I vini di Innocente Cabernet Souvignon e Cabernet Franc Groppello e del Refosco Vespaiolo Torcolato di Breganze.

delle “visele” (viti). 

Nascono i primi vini in bottiglia, il Merlot, Il Cabernet Souvignon, il Pinot Nero, lo Chardonnay e il pinot bianco, senza dimenticare gli storici Vespaiolo e Torcolato. 

Sono anni di lavoro e di soddisfazioni e Innocente ormai grande frequenta la prestigiosa scuola di Enologica di Conegliano dove si diploma brillantemente. 

Inizia il lavoro del giovane enotecnico che si affianca al padre e inizia un’opera di valorizzazione delle produzioni, strada maestra per aumentare la produzione in valore e qualità. 

Innocente da persona attenta al presente da una nuova veste al prodotto ne migliora la qualità amplia la rete vendita, consolida il successo famigliare e cosa non secondaria forma una sua famiglia sposando Mara. 

La famiglia si allarga con la nascita delle figlie Anna ed Elisa, ma l’azienda non si ferma. 

La nostalgia verso i vitigni della storia locale, e la curiosità enologica danno lo stimolo ad un percorso, sotto il

L’oro di Breganze I vini di Innocente Cabernet Souvignon e Cabernet Franc Groppello e del Refosco Vespaiolo Torcolato di Breganze.

controllo dell’istituto di ricerca di Conegliano , presieduto dal proff. Scienza, che ha come fine la salvaguardia e valorizzazione del Groppello e del Refosco. 

È una scelta che si conclude positivamente nel 2007, e si concretizza con l’inserimento delle due varietà fra le referenze aziendali. 

Ora l’azienda Cà Biasi, che si avvale anche della collaborazione delle figlie è una realtà locale ben strutturata, aperta all’accoglienza, con un parterre di vini di assoluto livello. 

Fra i rossi da ricordare Il Cabernet Cà Biasi che nasce da Cabernet Souvignon e Cabernet Franc affinati 18 mesi in legno, un Merlot Cà Biasi , 100% Merlot affinato brevemente in legno.

 I vini della riscoperta un Groppello e un Refosco Cà Biasi in purezza di assoluto valore. 

Per i bianchi la bandiera dell’azienda è il Vespaiolo Cà Biasi, un Pino Bianco ed uno Chardonnay in purezza di grande eleganza, la chiusura la affidiamo a sua Maestà il Torcolato di Breganze.

 Un grazie ad Innocente e alla sua aperta e cordiale ospitalità, con l’auspicio di tornare in questi bei luoghi veneti, che hanno fatto, del riscatto sociale e del successo, storie vere e a lieto fine.

Buon viaggio

Aldo e Luigino

 Azienda Agricola  Ca’ Biasi

di Dalla Valle Innocente
Via Fratte n° 12- 36042 Breganze (VI)
Telefono 0445851069

cabiasi@libero.it

https://www.cabiasi.it/


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button