Borderwine, Salone transfrontaliero del Vino Naturale, a Cividale del Friuli

Borderwine, Salone transfrontaliero del Vino Naturale, a Cividale del Friuli

Print Friendly, PDF & Email

La quarta edizione di Borderwine, il Salone transfrontaliero del Vino Naturale, è in programma domenica 26 e lunedì 27 maggio 2019 a Cividale del Friuli (UD), dal 2011 Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, sulle sponde del Natisone, suggestiva cittadina ricca di storia e di testimonianze artistiche e architettoniche, ai piedi dei colli del Friuli orientale.

L’evento si tiene ancora tra i portici del chiostro dell’antico Monastero di Santa Maria in Valle, già detto “delle Benedettine”, imponente complesso che ingloba anche il noto Tempietto Longobardo, ambientazione scelta dagli organizzatori Fabrizio Mansutti e Valentina Nadin.

Borderwine di Cividale è dedicato a vini naturali, ossia a quelle aziende che rispettano precisi parametri, specchiati nel Regolamento di partecipazione, a partire dalla qualità dei terreni, il rispetto della loro biodiversità, l’esclusione di pesticidi, ed i cui vini sono privi di additivi e vengono lavorati con il minor numero di manipolazioni.

Saranno presenti oltre 60 cantine, 22 delle quali provenienti dalla vicina Austria e Slovenia.

Le due giornate saranno ricche di appuntamenti, partendo dalle ore 16 di domenica 26 maggio con “Bollicine e Caviale”, degustazione di sei bollicine naturali e di sei caviali dell’azienda Calvisius, in ricordo di Ernesto Cattel dell’azienda agricola Costadilà, pioniere del Prosecco naturale e biodinamico, tra i migliori produttori simbolo dell’approccio naturale al mondo del vino rifermentato, troppo presto recentemente scomparso.
In chiusura della giornata domenicale, alle ore 18, viene confermato «un tributo a un pioniere del vino naturale e sostenitore da sempre del salone, Dario Princic e i suoi, come ama definirli lui, “vini potabili”».
Tra gli eventi di Borderwine del lunedì 27 maggio, alle ore 14 Carlo Nesler presenta “Il mondo della fermentazione”, un viaggio all’interno del mondo dei cibi fermentati, mentre alle ore 18 la speciale verticale di Ribolla di uno maestri del vino naturale, il goriziano Damijan Podversic, condotta da Gaetano Saccoccio.
Dalle ore 19 in poi, «dulcis in fundo» con “Osteria Evolution”, l’aperitivo secondo Borderwine: musica blues dal vivo, buon vino e ottimo cibo grazie all’allestimento di svariati stand enogastronomici.
Ospiti speciali: Lorenzo Sandano de L’espresso e Cook_inc, e Gaetano Saccoccio di Natura delle Cose.com.

Nel tempo libero, i partecipanti amanti del vino naturale a Borderwine hanno la possibilità di visitare la città e assolutamente il Tempietto longobardo, l’Ipogeo, e godersi il panorama mozzafiato dal Ponte del Diavolo.

E’ possibile acquistare i biglietti per la singola giornata, per entrambe o per le degustazioni speciali al sito www.gustait.com.

Ulteriori informazioni
Sito www.borderwine.eu
FB www.facebook.com/borderwineitaly
Mail info@borderwine.eu

Maura Sacher

About The Author

Related posts