Agenda

Bodi Fest dove bodi vuol dire patata

21 agosto in Monterosso Grana (Cn) si svolge Bodi Fest, “Mostra – Mercato- Gastronomia della patata Piatlina e Ciarda delle Valli Occitane e dei prodotti tipici locali”.

L’evento è organizzato dall’Associazione di tutela, valorizzazione e promozione dell’antica patata Piatlina e della patata Ciarda delle Valli Occitane in collaborazione con i ristoratori e albergatori della Valle Grana, con il Comune di Monterosso Grana e con il patrocinio dell’Unione Montana Valle Grana.

La patata Piattlina è una antica varietà di patata locale, un tempo ampiamente coltivata nel territorio, con l’arrivo di nuove cultivar più produttive e la sua contemporanea degenerazione ha fatto si che scomparisse quasi del tutto. E’ di forma tondeggiante-piatta, ha la buccia sottile e color caffellatte, le gemme sono affossate e la loro base ha una colorazione rosa tenue, la polpa è bianca, compatta, croccante, dal gusto ineguagliabile. E’ ottima bollita e indicatissima per la produzione di patate fritte, della purè, nelle minestre e minestroni.

La patata Ciarda origina dalla varietà Desirèe ed era già coltivata negli anni ‘70 del secolo scorso. Veniva autoriprodotta in azienda e scambiata fra le famiglie Il suo nome deriva dal colore rosso della sua buccia e perché non si concede facilmente al palato (ciarda, nel linguaggio montanaro piemontese, significa anche selvaggia, monella, dispettosa). Infatti, dopo la raccolta, ha bisogno di un periodo di tempo per maturare o “stagionare” per poi rilasciare tutta la sua particolare e inimitabile bontà, che perdurerà fino a primavera. E’ la regina dei tradizionali e locali gnocchi al Castelmagno, formaggio dop prodotto sul territorio.

Entrambe le patate sono inserite dal 2013 tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Piemonte.

Piera Genta

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button