Agenda

Birra Trappista in onore di Matilde di Canossa

Domenica 28 giugno 2015, alle ore 16,30, alla Rocca dei Bentivoglio di Bazzano (BO), arriva la birra trappista dell’Abbazia di Orval, regione della Gaume, Vallonia belga, per un evento unico.

Con il patrocinio del Comune di Valsamoggia, la Fondazione Rocca dei Bentivoglio, l’Ufficio Belga per il Turismo Bruxelles Vallonia, viene stabilito un primo contatto e un primo legame tra due terre nelle quali ha vissuto Matilde di Canossa (1046-1115), ricorrendo i novecento anni dalla morte: la Vallonia Belga, dove hanno sede i monaci trappisti di Orval, uno dei sei monasteri del Belgio (tra gli 11 che producono la birra, tutelata da un logo, LOGO birra trappistadei 176 nel mondo) e la Valsamoggia, con il borgo di Monteveglio e la Rocca di Bazzano, nel bolognese appartenuti al vasto Ducato dei Canossa.

La degustazione è guidata dal suo «zytholog», termine fiammingo per “assaggiatore di birra” (il prefisso ‘zytho’ sta per ‘birra’), Cesare AssolatiCesare Assolati, ambasciatore italiano della Confrerie Sossons d’Orvaulx, e fondatore del primo Club in Italia di Birre Belghe.

In serata, su invito, in collaborazione con la medievale Compagnia dell’Arte dei Brentatori, viene celebrato il capitolo della Guazza di S.Giovanni, ospitando la delegazione italiana e quella belga della Confrerie des Sossons d’Orvaulx, rappresentanti dell’Ufficio Belga per il Turismo Bruxelles Vallonia e Danny Daneels, consigliere dell’Ambasciata Belga in Italia.

Nell’occasione, gli ospiti potranno degustare, insieme ai Brentatori, tre Pignoletti diversi della Tenuta Santa Croce, per conoscere il territorio della Valsamoggia anche sotto il profilo enologico.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button