Curiosità

Best of Alpe Adria Awards torna a Jesolo

È tutto pronto per la cerimonia ufficiale di consegna Best of Alpe Adria Awards 2019, giunta quest’anno alla sua 8° edizione.
Sarà anche quest’anno la Terrazza Mare Marcandole di Jesolo ad ospitare il prossimo 13 giugno la cerimonia di consegna dei Best of Alpe Adria Awards alle migliori cucine e vini prodotti nella macroregione europea Italia, Austria, Slovenia e Croazia.
La grande cucina, i migliori ristoranti, gli chef, i piatti, i vini e i prodotti premiati nella 23° edizione della Guida Best Gourmet 2019, tutti insieme in una serata all’insegna del gusto e delle tradizioni. Una guida nata 23 anni fa dall’idea di Maurizio Potocnik, giornalista enogastronomico che con il suo club Magnar Ben Editore che ha riunito i grandi nomi del giornalismo enogastronomico per dare alle stampe una guida che è anche il racconto del territorio dell’Alpe Adria, tra Italia, Austria, Slovenia e Croazia (Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Carinzia, Stiria, Slovenia, Istria e Quarnaro, ricche di storici intrecci socio-culturali, di commerci, agricoltura e naturalmente di cucina.
Alla serata di premiazione saranno presenti oltre al patron Maurizio Potocnik, anche tutti i giornalisti che per una intera stagione hanno battuto il territorio alla ricerca delle realtà più interessanti e delle eccellenze enogastronomiche. Da Morello Pecchioli a  Giuseppe Casagrande a Francesco Lazzarini e ancora Furio Baldassi, Andrea Ciprian, Cristiana Sparvoli, Marina Tagliaferri, Mario Stramazzo, Francesco Turri, Chiara Giglio,Tiziana Rinaldi, Marisa Cartotto, Stefano Falcier, Dario Penco.
Ecco i nomi dei premiati per il 2019:
Award miglior cucina creativa:
El Molin – Chef Alessandro Gilmozzi – Cavalese (TN Italy)
Award miglior piatto dell’anno:
Filetto alla Rossini – Chef Giovanni Rugolotto – Hostaria San Benedetto – Montagnana (Pd – Italy)
Award miglior ristorante emergente:
Dam – Chef Uros Facuk – Nova Goriza (SLO)
Award miglior cucina di agriturismo:
Agriturismo Due Laghi – Nadia e Chef Paolo Bazzoli – Peschiera del Garda (VR – Italy)
Award miglior piatto non cucinato:
Degustazione formaggi di Tiziano Scandogliero – Locanda Le 4 Ciacole – Roverchiara (Vr – Italy)
Award miglior ristorante d’Hotel:
Met – Hotel Metropol – Chef Luca Veritti – Venezia (Ve – Italy)
Award migliore osteria:
Antica Osteria Morelli – Chef Fiorenzo Varesco – Pergine Valsugana (Tn – Italy)
Award miglior bistrò:
Caffè Garibaldi – Chef Lorenzo Cogo Vicenza (Vi – Italy)
Award menù gran Gourmet al minor costo:
Osteria V – Antico Veturo – Chef Andrea Nardin – Fratelli Pojana Trebaseleghe (Pd – Italy )
Award miglior cestino di pane al ristorante:
Villa Selvatico – Chef Alessandro Rossi Roncade (Tv – Italy)
Wines awards best of Alpe Adria 2019
Award migliore bollicine Metodo Classico:
Ferrari Riserva Lunelli 2009 – Cantine Ferrari Trento – Trento (Tn – Italy)
Award miglior Metodo Ancestrale:
Rosato Winkler 2017 (rifermentato col fondo biologico) – Winkler Alessandro – Vittorio Veneto (Tv – Italy)
Award miglior vino bianco:
Malvasia Riserva 2015 (edizione limitata) – Vignaioli Specogna – Corno di Rosazzo (Ud – Italy)
Award miglior vino autoctono:
Gran Malvasia 2016 – Moreno Coronica (Istria – Croazia)
Award miglior vino rosso:
Refosco dal Peduncolo Rosso 2012 – Paolo Rodaro – Spessa di Cividale (Ud – Italy)
Food awards best of Alpe Adria 2019

Award migliore dolce artigianale:
Veneziana al cioccolato e spezie – Dario Loison – Loison Pasticceri – Costabissara (Vi – Italy)
Award miglior panificatore artigianale:
Adriano Bottecchia – Panificio Bottecchia – Lago (Tv – Italy)
Award miglior confettura:
Composta biologica di pere e zenzero – FontanaBio Erica Fontana – Arcè di Pescantina (Vr – Italy)
Award miglior prosciutto crudo artigianale:
Prosciuttificio Bagatto – Prosciutto Crudo di San Daniele – San Daniele del Friuli (Ud – Italy)
Award miglior pesce:
Lingotto delle Dolomiti – Trota Oro – Preore (Tn – Italy)
Tutte le informazioni qui

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button