Bacalà alla Vicentina in francobollo

Bacalà alla Vicentina in francobollo

Print Friendly, PDF & Email

Per la prima volta in Italia un francobollo viene dedicato ad una ricetta. È un’iniziativa di Poste Italiane, che ha dato corso ad una serie tematica rappresentativa delle “Eccellenze del sistema produttivo ed economico”, d’intesa con il Ministero dello Sviluppo economico. Le emissioni per il 2017 sono in tutto 31, selezionate tra 500 proposte.

Dopo una complessa istruttoria aperta dalla Venerabile Confraternita del Bacalà alla Vicentina, il francobollo destinato al piatto di bacalà è stato inserito nel programma di emissione delle valori postali per l’anno 2017 e l’uscita ufficiale avverrà il 1° marzo 2017, data che coincide con il trentesimo anniversario della fondazione della Confraternita, nata nel 1987 per difendere la ricetta originaria del tradizionale piatto tipico del Veneto, e promuoverla nel mondo.

Il francobollo raffigura una fumante pentola di terracotta con il bacalà alla vicentina, affiancata da alcuni pezzi di stoccafisso e una forma di polenta gialla di mais. Il valore è di 95 centesimi di euro, tariffa di posta ordinaria.

Il francobollo è accolto con grande soddisfazione dalla Confraternita e da tutti gli estimatori del bacalà perché rappresenta un altro riconoscimento al valore di un’eccellenza gastronomica del territorio che, oltre a caratterizzare la tradizione locale, ha assunto nel tempo notorietà nazionale ed internazionale. Infatti, fin dal 2009 il Bacalà alla Vicentina è inserito tra “i cinque alimenti della tradizione italiana” nel circuito EuroFIR (European Food Information Resource – Report n.6).

Nel giorno di emissione, soprattutto i collezionisti, potranno contare sull’annullo speciale del francobollo che sarà eseguito eccezionalmente non solo nell’ufficio delle Poste Centrali di Vicenza, in piazza Garibaldi, ma anche all’ufficio postale di Sandrigo, che sarà aperto per l’occasione fino alle 20.

????????????????????????????????????

Questo centro è, infatti, diventato negli anni la “capitale” del Bacalà alla Vicentina, grazie ad una Festa frequentata annualmente da decine di migliaia di persone appassionate del piatto.
Un secondo annullo speciale è previsto durante la Festa del Bacalà alla Vicentina, in programma il prossimo settembre.

Negli uffici postali indicati, il 1° marzo sarà possibile acquistare non solo il francobollo, bensì anche il Bollettino con la storia del Bacalà alla Vicentina, la cartolina a tema e anche un folder con cartoline e francobollo.

L’emissione del francobollo è solo il primo di un calendario di iniziative e manifestazioni per celebrare il 30esimo anniversario di fondazione della Confraternita.

Maura Sacher

About The Author

Related posts