Agenda

Arriva nella capitale May.B Rome

Lo street festival dedicato alla birra artigianale. Dal 9 all’11 maggio i riflettori saranno puntati sulla birra artigianale di qualità per quello che già si annuncia come l’happening di primavera più atteso dell’anno. L’idea l’ha avuta Leonardo di Vincenzo, fondatore del birrificio Birra del Borgo, ed è arrivata dopo il grande successo di pubblico riscosso dall’ultimo Birra del Borgo Day, organizzato tutti gli anni dal birrificio in quel di Borgorose (RI) per festeggiare gli anniversari dell’azienda.


Dunque il BDBDay raddoppierà, sbarcherà a Roma e indosserà una veste molto metropolitana preparandosi a radunare un bel numero di produttori di birra artigianale, i suoi più stretti partner, gli amici e i massimi esponenti di street art, street food estreet music. L’ippodromo Capannelle delle Roma si trasformerà in un villaggio tematico dedicato alla birra nel quale si fonderanno esperienze e culture diverse che daranno risalto alla città nel mese del suo massimo splendore.

 

 

Tra gli obiettivi del festival c’è anche quello di dare spazio a tutte quelle realtà che in questi anni hanno avuto un ruolo importante nei progetti e nelle iniziative di Birra del Borgo. E così, accanto ai 10 birrifici selezionati tra le eccellenze del panorama brassicolo italiano, 120 spine delle più importanti produzioni di birra italiane e straniere e un’area dedicata ai distributori, sarà possibile respirare atmosfere street ispirate alla musica, all’arte, al food e all’intrattenimento. Ecco i nomi di alcuni dei birrifici che parteciperanno a May.BRome: Amiata, Aurelio, Birra del Borgo, L’Olmaia, Opperbacco, La Casa di Cura, Buskers, Maltovivo, Maiella, Baladin, Mikkeller e ABI, Associazione Birra del Lazio, (lo stand comprenderà Turbacci, Free Lions, Itineris, Birra del borgo, Birradamare, un angolo dedicato alle produzioni inglesi e a Domus Birrae, il famoso distributore romano). Uno spazio speciale ospiterà inoltre alcune chicche introvabili selezionate per l’occasione da Birra del Borgo.

STREET FOOD

Per organizzare al meglio l’area food del festival Birra del Borgo ha chiamato a raccolta i suoi locali, quelli con i quali c’è un legame speciale perché ospitano le sue produzioni, anche quelle più originali: l’Open Baladin di via degli Specchi, il Bir&Fud di via Benedetta, che ha appena riaperto i battenti in una veste rinnovata, il No.Au di Piazza di Montevecchio, l’enoteca Al Turacciolo di via Tor dè Schiavi e la Taberna di Vicolo del Duomo, il locale ufficiale di Birra del Borgo. A coordinare il tutto ci sarà Gabriele Bonci, grande interprete romano del cibo di strada. Si potrà scegliere tra pizza al taglio, felafel, “strisce e fatate”, fritti, hamburger, porchetta, fave e pecorino, panini, polletti alla birra e tante altre proposte. A rinfrescarvi ci penserà il buon gelato artigianale di Otaleg, la gelateria “acquario” aperta da Marco Radicioni in via dei Colli  Portuensi.

SREET BAND

May.BRome metterà in comunicazione il linguaggio dei suoni con quello dei sapori. Musica e birra rappresentano un binomio inscindibile legato al piacere dell’ascolto e del gusto. Il sottofondo musicale sarà quello delle migliore street band italiane che si alterneranno sul palco, allestito proprio a ridosso della pista di galoppo, per ribadire l’anima comune tra birra artigianale e artisti di strada.

 STREET ART

La manifestazione vi guiderà alla scoperta della street art grazie agli interventi curati da NUfactory, struttura che opera a Roma dal 2007 con l’intento di valorizzare i nuovi fermenti artistici e creativi. Dal 2010 NUfactory ha rivoluzionato l’universo della street art a Roma grazie adOutdoor, il festival internazionale di cui è produttrice e che ha cambiato il volto al quartiere Ostiense. Negli spazi di Capannelle NUfactory invita uno dei collettivi di street art più interessanti sulla scena emergente: RO.BO.COOP. Gli spazi dell’ippodromo saranno così arricchiti da un installazione che  presenterà i grandi classici della pittura dedicati al mondo equestre uniti ad una visione contemporanea capace di suscitare stupore ed ironia.

May.BRome sarà luogo in cui la qualità e la centralità della birra verranno ribadite con forza e convinzione, assolute. Un pensiero dove coincideranno gusto e sperimentazione, bontà ed estetica, tradizione ed innovazione, dove le anime street della città daranno vita a nuove, insospettabili forme. Non solo festival, May.BRome vuole essere il centro di un luogo di incontro e di scoperta, villaggio tematico ed evento metropolitano; come una via, una strada o una piazza, dove i visitatori potranno fare nuove esperienze e riscoprire l’essenza dello stare insieme e dell’aggregazione. La birra a fare da collante tra forme e suggestioni diverse, tra il piccolo centro e la grande città, tra musica e gusto, arte e convivialità.

 

Un appuntamento da non perdere dal 9 all’11 maggio presso l’Ippodromo delle Capannelle di Roma 

per ulteriori info visitate il sito www.birradelborgo.it/maybrome


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button