Agenda

Arezzo Bike Festival alla prima edizione

La Fondazione Arezzo Intour e le associazioni Gli Arditi del Ciclismo e ADS Cavallino hanno ideato un calendario di eventi per offrire agli appassionati delle due ruote un susseguirsi di appuntamenti da vivere in un territorio immerso tra paesaggi emozionanti.

Il calendario di “Arezzo Bike Festival” va dal 18 luglio al 1° agosto 2021 e comprende gare, ciclostoriche, iniziative a tema, includendo alcune delle manifestazioni ciclistiche fra le più seguite d’Italia.

Si comincia, infatti, con la 16ma edizione della Rampichiana, gara MTB inserita nei circuiti nazionali Tour 3 Regioni Scott, Coppa Toscana, Italian 6 Races, che domenica 18 luglio 2021 torna ad Arezzo.

Segue domenica 25 luglio 2021 l’Ardita, per una delle più affascinanti “ciclostoriche” d’Italia, aperta a bici d’epoca di ogni tipo. Tre i percorsi sui quali misurarsi.
Il primo, facile, quasi pianeggiante e lungo 30 chilometri, adatto anche alle famiglie, si chiama “Gourmet” ed è pensato per chi vuole scoprire le peculiarità enogastronomiche del territorio.
Il secondo, il percorso “Classico” di 50 chilometri adatto ai ciclisti che vogliono scoprire tratti inediti dell’aretino, spingendosi alla scoperta del Casentino.
Pensato per ciclisti più esperti è il circuito dell’Ardita vera e propria, percorso di 80 chilometri circa, che porta i ciclisti ad affrontare la salita all’Alpe di Poti, percorrendo le strade del Giro d’Italia.

A concludere la prima edizione di “Arezzo Bike Festival”, sabato 31 luglio e domenica 1° agosto 2021, è promossa la “Bicinfiera”, mostra-scambio di bici storiche, ricambi, accessorie e abbigliamento vintage che affianca la celeberrima Fiera Antiquaria di Arezzo.

Durante tutti i fine settimana in cui si terranno gli eventi in programma sarà possibile visitare un’esposizione permanente di bici e abbigliamento d’epoca e saranno organizzati eventi a tema ed iniziative collaterali.

Commenta il presidente della Fondazione Arezzo Intour Marcello Comanducci «Quello del cicloturismo è un mondo in continua crescita e poter promuovere con un calendario unico l’offerta straordinaria che le terre di Arezzo propongono in questo specifico settore è senza dubbio una carta vincente».

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button